Menu
Cerca
La polemica

Papaleo caustico sulle piante di viale Verdi: "Strano paese è questo, ci si mobilita per il pino, ma non per il cittadino"

Il presidente del Comitato: "Strano paese è questo, ci si mobilita per il pino, ma non per il cittadino"

Papaleo caustico sulle piante di viale Verdi: "Strano paese è questo, ci si mobilita per il pino, ma non per il cittadino"
Cronaca Meratese, 10 Giugno 2021 ore 14:20
Il presidente del Comitato viale Verdi commenta affilato le polemiche sul futuro abbattimento dei pini del piazzale davanti al nido: "A Merate negli anni si è disboscato più che in Amazzonia. Che strano paese è questo dove ci si mobilita per la salvaguardia del tarabusino, del pino e nessuno considera l’interesse del cittadino".

Papaleo caustico sui pini del viale

E' un intervento al vetriolo quello pubblicato oggi, giovedì 10 giugno 2021, dal presidente del Comitato Viale Verdi Giuseppe Papaleo sul proprio profilo Facebook. "A Merate, dopo aver negli anni disboscato più che in Amazzonia (area ex Diana, le tuie sul sagrato della Prepositurale, i cedri centenari di villa Bonanomi, solo per elencare gli ultimi casi rimasti senza ripiantumazione), si sta cercando in tutti i modi di mettere i bastoni fra le ruote ad un progetto di riqualificazione atteso da decenni che, sotto qualsiasi forma e con qualsiasi soluzione urbanistica adottata non accontenterà mai tutti, prendendo come casus belli la sostituzione, con alberi autoctoni e già sviluppati, di sei pini marittimi che non fanno ombra neanche alle auto, visto che, a causa delle radici incompatibili con un parcheggio, non possono sostarvi. Che strano paese è questo  - e qui arriva la stoccata finale - dove ci si mobilita per la salvaguardia del tarabusino (uccello lacustre, del pino e nessuno considera l’interesse del cittadino)".

La polemica destinata a riaccendersi in aula

Dulcis in fundo, a commento del caustico commento, Papaleo pubblica una galleria di eloquenti  immagini che ritraggono i danni provocati alle auto parcheggiate sul piazzale dell'asilo nido Girotondo dai rami dei pini spezzati dalla recente nevicata. Proprio sul taglio dei pini e in particolare sul parere espresso dalla Soprintendenza alla variante al progetto presentata dal Comune, il gruppo di minoranza Cambia Merate con Aldo Castelli ha presentato ieri, mercoledì, un'interrogazione consigliare.
Necrologie