Famiglie in difficoltà

Missaglia: stanziati oltre 38mila euro per la solidarietà alimentare

L'Amministrazione ha diffuso un bando con tutti i requisiti per accedere all'iniziativa

Missaglia: stanziati oltre 38mila euro per la solidarietà alimentare
Cronaca Casatese, 19 Dicembre 2020 ore 10:13

L’Amministrazione di Missaglia ha stanziato più di 38mila euro per il terzo bando dell’anno relativo alla solidarietà alimentare. Tutte le informazioni in merito e i documenti da compilare per accedere all’iniziativa sono disponibili qui.

Missaglia: stanziati oltre 38mila euro per la solidarietà alimentare

“L’amministrazione comunale per dare una risposta  alle famiglie che sono in difficoltà ha deliberato un fondo per la solidarietà alimentare, attivo dal 15 dicembre 2020, tramite un avviso pubblico. Come per i 2 precedenti avvisi (aprile e maggio 2020) si lavorerà in sinergia con la Caritas locale e con alcuni supermercati locali – ha spiegato il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Laura Pozzi –  In  questo nuovo avviso abbiamo previsto la possibilità di dare un aiuto, anche a chi è in difficoltà nel pagamento della mensa scolastica o nel sostenere i costi  del pasto a domicilio (come gli anziani che usufruiscono del servizio comunale). Questo servizio è attualmente usato da 20 missagliesi che hanno difficoltà a prepararsi il pasto autonomamente.  Un ringraziamento particolare va ai volontari della “2000 per te “che, anche nel periodo più difficile, non hanno mai interrotto le consegne al domicilio di ogni utente.”.

La suddivisione dei fondi

“I fondi che ora utilizzeremo sono derivati da precedenti economie e dalla generosa sensibilità dei cittadini missagliesi che, con le loro donazioni, hanno versato sul conto corrente comunale, finalizzato ai bisogni alimentari ad oggi la cifra di  21.350 euro – ha specificato il vicesindaco – L’avviso rimarrà a disposizione delle persone con difficoltà sino ad esaurimento fondi. Le informazioni e i moduli per richiedere il contributo si trovano sulla pagina del  sito del comune: basta compilare e rispedire gli allegati richiesti. Chi avesse difficoltà può comunque, in orari d’ufficio, telefonare ai servizi sociali e verrà aiuto nella compilazione.

La cifra complessiva  è di € 38.650 e sarà suddivisa:

– 5.000€ come contributo alla Caritas per l’ acquisto di generi alimentari

– 3.000€ in buoni mensa scolastica e agevolazioni iscritti al servizio pasti a domicilio comunale

– 30.650 € in carte prepagate .

Sappiamo che anche a Missaglia ci sono fasce di nuove povertà a cui speriamo di dare una mano, sappiamo anche che questi bisogni non si esauriranno in pochi mesi. Il nuovo decreto legge governativo ci ha assegnato a fine novembre ulteriori risorse per 46.187,23 euro  destinate al sostegno dei “nuclei familiari più esposti agli effetti economici, derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus COVID-19”, e per quelli “in stato di bisogno”, che utilizzeremo per le finalità indicateci nel 2021″.

I requisiti per accedere al bando

a) residenza nel Comune di Missaglia alla data di presentazione della domanda;
b) disponibilità del patrimonio mobiliare dell’intero nucleo familiare all’atto della presentazione della domanda pari o inferiore a €.5.000,00;
c) capacità economica nel mese di presentazione della domanda pari o inferiore al doppio del buono assegnabile, calcolata sulla differenza tra il reddito percepito/presunto e l’importo mensile sostenuto per il mutuo o l’affitto della prima casa con esclusione delle utenze domestiche e di altre spese. Dall’ammontare del reddito percepito/presunto è esclusa la tredicesima.

Entità e tipologia del contributo

▪ €.150,00 per nuclei composti da singoli;
▪ €.100,00 a persona per nuclei con due o più componenti, fino a un massimo di €.500,00.
Correttivi:
▪ presenza di minori iscritti al servizio mensa presso l’Istituto Comprensivo di Missaglia (plesso di Maresso e di Missaglia): incremento di €.100,00 in buoni pasto per ogni bambino;
▪ utenti del servizio pasti al domicilio comunale (servizio già attivato alla data di presentazione della domanda): agevolazione di €.150,00

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità