Cronaca
Lecco

Minaccia e aggredisce clienti e poliziotti al supermercato: in carcere

Tutto è successo nel tardo pomeriggio di ieri, martedì  9 novembre 2021 a Lecco.

Minaccia e aggredisce clienti e poliziotti al supermercato: in carcere
Cronaca Lecco e dintorni, 10 Novembre 2021 ore 17:32

Minaccia e aggredisce clienti e poliziotti al supermercato: in carcere. Tutto è successo nel tardo pomeriggio di ieri, martedì  9 novembre 2021 a Lecco. Gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Lecco sono stati chiamati a intervenire al centro commerciale Iperal di via Fabio Filzi dove un uomo  si aggirava per le corsie del supermercato molestando e spaventando i clienti. 

Minaccia e aggredisce clienti e poliziotti al supermercato: in carcere

I poliziotti, giunti tempestivamente sul posto, hanno subito individuato l'uomo,  B.F, 48 anni, già noto alle Forze di Polizia. Era  in evidente stato di alterazione psicofisica probabilmente perchè aveva fatto uso di alcol o droghe . Puzzava di vino, aveva gli occhi lucidi, pronunciava ad alta voce frasi sconnesse ed era  aggressivo e scontroso, non solo ma si avventava sui clienti spintonandoli, peraltro senza indossare la mascherina di protezione, cercando lo scontro fisico.

L’uomo è stato  invitato dagli agenti alla calma, ad indossare la mascherina e a fornire i propri documenti d’identità, ma per tutta risposta ha iniziato sputare e ad inveire contro i poliziotti, continuando con il suo atteggiamento aggressivo e provocatorio. 

LEGGI ANCHE Ruba 5 bottiglie di whisky e un caricabatterie: in manette

Gli agenti, con non poca fatica, lo hanno accompagnato verso l’esterno e anche qui il 48enne si è avventato  in direzione dei numerosi clienti e del personale della vigilanza, minacciando nuovamente gli operanti qualora non l’avessero lasciato andare. Vista l’indole violenta e la numerosa presenza di avventori e famiglie spaventate dall’accaduto, i poliziotti hanno cercato  di contenere l'uomo che, divincolandosi con calci e pugni, ha cercato di fuggire ma veniva subito bloccato dagli agenti. 

Dopo vari tentativi di riportarlo alla calma il 48enne  ricominciato sputare ai poliziotti, a spintonarli e a prenderli a calci. Ne è nata  un’accesa colluttazione al termine della quale gli uomini della Questura sono riusciti a  immobilizzare il violento. Non certo senza conseguenze visto che  poliziotti hanno riportato lesioni con prognosi rispettivamente di giorni 3 e 5  per policontusioni ed abrasioni alle mani ed alle ginocchia.

B.F è stato  quindi accompagnato in Questura e tratto in arresto per i reati di resistenza, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale. Oggi in Tribunale a Lecco è stato celebrato  il processo direttissimo: l'’arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti del 48enne  la misura cautelare della custodia in carcere, in attesa di giudizio.

Necrologie