Situazione in peggioramento

Merate: aumentano i contagi. Anziano positivo al Covid morto in casa di riposo

Il sindaco chiede responsabilità a tutti, soprattutto ai giovani. "La Polizia Locale intensificherà i controlli sul territorio, anche in orari serali"

Merate: aumentano i contagi. Anziano positivo al Covid morto in casa di riposo
Meratese, 16 Ottobre 2020 ore 12:00

Da Merate non arrivano buone notizie sul fronte dell’emergenza Coronavirus. In città aumentano i contagi e purtroppo negli ultimi giorni un anziano positivo al Covid morto in casa di riposo.

Merate: aumentano i contagi. Anziano positivo al Covid morto in casa di riposo

A sottolineare la serietà della situazione è il sindaco di Merate  Augusto Massimo Panzeri che ha voluto mettere a conoscenza la popolazione della situazione. 17 i  nuovi casi registrati negli ultimi giorni che portano il totale dei contagiati in città  da inizio pandemia a 237. Gli attuali positivi sono 42. Aumentati anche i meratesi in quarantena che ad oggi sono 46 (quattro sono rientrati da viaggi all’estero e 42  si trovano in isolamento domiciliare in via cautelativa per contatti con soggetti positivi o sintomi sospetti). Purtroppo, dopo la morte di un cittadini non residente a Merate, ma domiciliato in una casa di riposo della Cittadina, è cresciuto anche il numero delle vittime legate al Covid, che è arrivato a 27.

LEGGI ANCHE Merate: l’istituto Viganò chiude per Covid

Covid, situazione in peggioramento

“Il quadro generale è purtroppo in peggioramento – sottolinea Panzeri –  Negli ultimi giorni sono aumentati sia i casi positivi, sia i sottoposti a sorveglianza attiva. Il livello di attenzione deve essere necessariamente elevato, per  invertire questa preoccupante tendenza negativa”. Da qui l’invito del sindaco ad adottare con la massima osservanza tutti quei comportamenti necessari per tutelare la propria e altrui salute. “Mi appello al senso di responsabilità di ogni singolo Cittadino, onde scongiurare il ritorno alle restrizioni dei mesi passati. Invito pertanto, soprattutto i giovani, a mantenere un comportamento prudenziale, rispettando scrupolosamente le direttive vigenti, in particolare riguardo all’utilizzo delle mascherine, che devono sempre essere indossate”.

I controlli

In città non mancheranno le verifiche, anzi. “La Polizia Locale intensificherà i controlli sul territorio, anche in orari serali. Raccomando di accedere agli uffici comunali solo per casi di stretta necessità e possibilmente previo appuntamento. Gli uffici sono contattabili anche via mail o telefonicamente negli orari di apertura al pubblico. Il 26 ottobre terminerà la distribuzione dei sacchi per la raccolta dei rifiuti, che verrà ripresa all’inizio del nuovo anno.

Rsa

Come detto a Merate è stata purtroppo registrata una vittima in casa riposo. Il sindaco quini ha ribadito che  “come da Ordinanza Regionale n. 619, da oggi torna ad essere vietato l’accesso alle RSA da parte di familiari/caregiver e conoscenti, se non espressamente autorizzati dalla struttura stessa. Saranno autorizzate manifestazioni pubbliche solo con presenze contingentate”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia