Sport da casa

Lo storico «Trofeo La Torr» si è svolto…Su Zoom!

La Rotellistica Roseda di Merate ha organizzato l'immancabile torneo grazie alle tecnologie telematiche. Tutti i partecipanti hanno svolto prove fisiche di resistenza collegandosi al servizio di teleconferenza che sta spopolando in queste settimane

Lo storico «Trofeo La Torr» si è svolto…Su Zoom!
Meratese, 05 Maggio 2020 ore 10:58

Il Covid-19 ha fermato lo sport ma non ha certo spento l’entusiasmo di tutti gli atleti del mondo. La Rotellistica Roseda di Merate (importante realtà di pattinaggio su pista del territorio) non è stata da meno da questo punto di vista e, nella giornata del 3 maggio 2020, ha organizzato la 23esima edizione dello storico «Trofeo La Torr» in via telematica tramite il servizio di teleconferenza Zoom (ampiamente utilizzato in questi mesi di quarantena da istituti scolastici e aziende che hanno continuato la loro attività grazie allo smart working).

LEGGI ANCHE: Merate, la minoranza accusa: “Il sindaco invita ad aggirare le norme sulla Fase 2”

«Trofeo La Torr» 2020: gare di velocità e resistenza (senza pattini)

Ogni partecipante ha preso parte al torneo «virtuale» collegandosi a Zoom direttamente da casa, cosa che ha permesso di realizzare la manifestazione nel completo rispetto delle regole volte al contenimento del Coronavirus. Il programma dell’evento, che ha coinvolto categorie dai Ragazzi 12 ai Senior, è stato suddiviso in tre gare che, per ragioni di forza maggiore, non sono state basate sull’uso dei pattini a rotelle. Le competizioni, nello specifico, hanno riguardato i seguenti ambiti: maggior numero di salti con ginocchia al petto in 15, 20, 30 e 40 secondi; maggior numero di salti con la corda senza sbagliare; una bellissima staffetta a coppie (in sostituzione della classica americana a squadre). Il tutto, della durata complessiva di due ore, si è svolto con il solo tifo dei famigliari degli atleti che hanno partecipato ed è stato officiato da un commentatore e da uno starter. Il vincitore della manifestazione? La Roseda al completo

La Roseda: «Ringraziamo gli allenatori e i ragazzi»

La società sportiva, visto il successo dell’evento telematico, ha voluto ringraziare gli allenatori e gli atleti per l’impegno profuso nella sua messa a punto tramite un apposito comunicato stampa. «Oggi nessuna lista di podi in questo articolo, solo un grande applauso agli allenatori, che dagli inizi del blocco seguono col cuore e invogliano sempre i loro ragazzi con gli usuali allenamenti on line, e che domenica hanno voluto regalare loro due ore di vero agonismo casalingo agli atleti, soddisfatti almeno di avere messo alla prova muscoli e cuore anche se da casa propria. – recita il documento – E’ anche così che si combatte il virus, con la gioia dello sport in sicurezza».

Il futuro della Roseda

All’interno del comunicato l’associazione sportiva ha inoltre toccato un tema di primaria importanza, ossia le competizioni su pista più importanti che potranno svolgersi una volta che ci saranno sufficienti condizioni di sicurezza: «E sperando di poter rincominciare presto tutti in pista sui pattini … Anche per la numerosa rappresentanza di rosedini che si sono qualificati nei campionati regionali precedenti, neanche il tempo di cambiare le ruote da gara per gli ultimissimi allenamenti finali e poi pattini e casco in borsa per i Campionati Italiani pista per le categorie Ragazzi/Allievi Juniores e Seniores ed il Trofeo Skate Italia Pista dedicato ai Ragazzi 12. In bocca al lupo alla Roseda!».

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia