Nel Varesotto

Legionella in Lombardia, 16 casi e una vittima

E' successo a Busto Arsizio. Sono in corso ulteriori accertamenti igienici e sanitari previsti dai protocolli di sicurezza

Legionella in Lombardia, 16 casi e una vittima
Lecco e dintorni, 05 Settembre 2020 ore 08:52

Sono stati accertati nelle scorse ore 16 casi di legionella a  Busto Arsizio, in provincia di Varese. Una delle persone coinvolte è deceduta.  Ne dà notizia nelle scorse ore l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera.

Legionella in Lombardia, 16 casi e una vittima

Le autorità sanitarie territoriali si sono attivate immediatamente e  hanno realizzato i prelievi e la campionatura delle acque nelle abitazioni di residenza il controllo degli impianti idrici (acquedotto) e delle torri di raffreddamento. “Le analisi di laboratorio sono in corso – hanno fatto sapere da Regione Lombardia –  In via precauzionale è stata altresì eseguita una iperclorazione dell’acqua. Sono in corso ulteriori accertamenti igienici e sanitari previsti dai protocolli di sicurezza”.

Due anni fa un anche nel Lecchese scattò l’allarme. Due pensionati vennero ricoverati nel settembre del 2018 e un terzo, Antonio Mandelli, morì per Legionella all’ospedale di Desio. Il tutto in un periodo in cui si verificarono molti casi tra il  Milanese e il Bresciano. I tre casi lecchesi però, come aveva sottolineato l’azienda sanitaria  attraverso il direttore del reparto Malattie infettive, non avevano correlazione con quanto avvenuto nel resto della Lombardia e rientravano  nella statistica annuale.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia