AIRUNO

Le staffe del cavallo di Garibaldi donate al Comune

La famiglia Bonacina ha donato all'Amministrazione il reperto ritrovato risalente al 1860.

Le staffe del cavallo di Garibaldi donate al Comune
Cronaca Meratese, 13 Maggio 2020 ore 21:19

Le staffe del cavallo di Giuseppe Garibaldi ritrovate in uno scrigno di una casa privata e donate al Comune di Airuno. Il sindaco Alessandro Milani ha ricevuto infatti dalla famiglia Bonacina, residente in paese, questo dono "insolito" affinché venga esposto in Comune, a beneficio di tutta la comunità.

Staffe del cavallo risalenti al 1860

All'interno dello scrigno in legno è stato ritrovato un foglietto che spiega che le staffe sarebbero appartenute a Garibaldi durante le campagne in sud Italia e poi arrivate, in maniera ancora oscura ad Airuno. A riporre nel cofanetto le staffe sarebbe stato il cavaliere Egidio Bonacina di Airuno, non si sa tuttavia come sia entrato in possesso di questa "reliquia" dell'eroe dei due mondi.

Il sindaco Milani: "Un dono per la comunità"

A ricevere il dono è stato il sindaco Alessandro Milani che ha accolto con gratitudine il dono fatto dagli eredi della famiglia Bonacina. "Ringraziamo di cuore per questo regalo - ha detto il primo cittadino - avremo modo, quando sarà finita questa pandemia, di presentarlo alla comunità. Al momento pensiamo di esporre lo scrigno in una teca di vetro in sala consiliare, vicino alla divisa della prima guerra mondiale".

Necrologie