Cronaca
Benemerita

L'Arma lecchese in festa torna a celebrare l'anniversario in presenza

Oggi, lunedì 6 giugno 2022  l’Arma dei Carabinieri ha celebrato il 208° Annuale di Fondazione. Anche i militari lecchesi hanno onorato questo importante anniversario con una  cerimonia che si è svolta al Comando provinciale d Lecco

L'Arma lecchese in festa torna a celebrare l'anniversario in presenza
Cronaca Lecco e dintorni, 06 Giugno 2022 ore 20:28

Oggi, lunedì 6 giugno 2022  l’Arma dei Carabinieri ha celebrato il 208° Annuale di Fondazione. Anche i militari lecchesi hanno onorato questo importante anniversario con una  cerimonia che si è svolta al Comando provinciale d Lecco con lo schieramento di una rappresentanza delle varie componenti dell’Arma del  territorio provinciale lecchese. Presenti anche massime autorità civili, militari e religiose della provincia. Un momento solenne, finalmente vissuto in presenza, dopo le restrizioni i sacrifici del biennio pandemico. 

L'Arma lecchese in festa torna a celebrare l'anniversario in presenza

LEGGI ANCHE

Suicidi sventati e predoni assicurati alla giustizia: premiati i Carabinieri benemeriti

Il Comandante Infante: "Perseguito l'80% dei reati consumati in tutta la provincia"

Moltissimi  anche gli amministratori e  sindaci con la fascia tricolore al petto che oggi hanno voluto festeggiate la Benemerita a dimostrazione del legame indelebile tra l'Arma e il territorio.

Sempre emozionanti le note dell'Inno di Mameli che sono state solennemente eseguite  dal corpo musicale Giuseppe Verdi del rione lecchese di San Giovanni, diretto dal maestro Alessandro Longhi.

Non sono mancati alla cerimonia  il prefetto Sergio Pomponio, il questore Alfredo d'Agostino, la presidente della Provincia Alessandra Hofmann, la senatrice Antonella Faggi, il deputato Gian Mario Fragomeli e il direttore Generale della Asst di Lecco Paolo Favini.

Dal 1920, questa tradizionale celebrazione accomuna due fatti significativi per l’Istituzione: la genesi dei Carabinieri con le Regie Patenti del 13 luglio 1814 e la data di attribuzione della prima Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Bandiera dell’Arma, il 5 giugno 1920, in ricordo del contributo fornito, in innumerevoli prove di coraggio ed attaccamento al dovere, dai militari della Benemerita di ogni ordine e grado nel corso della “Grande Guerra”. Da quel giorno gli episodi di coraggio dei militari dell’Arma si sono susseguiti negli anni ed il medagliere dell’Arma dei Carabinieri ne è dimostrazione.

Il grande impegno dei militari della provincia di Lecco

Da sempre la Festa della Benemerita offre anche l'occasione per tracciare un bilancio compiuto dall'Arma durante l'anno. Un bilancio che se da una parte traccia un quadro dell'attività della criminalità sul territorio, dall'altra evidenzia il grande impegno degli uomini in divisa. "L'Arma sente l'esigenza di dare una risposta adeguata alla domanda di sicurezza che arriva  dai lecchesi - ha sottolineato il comandante provinciale, il Colonnello Igor Infante -  e considera come prioritario l’adoperarsi in tutte le forme di “rassicurazione sociale” utili per il cittadino"."

Il colonnello Igor Infante

Tra giugno 2021 e maggio 2022 i Carabinieri lecchesi hanno perseguito 9.579 delitti (ovvero, come sottolineato dal  Colonnello Igor Infante,  l’80% dei delitti totali consumati nella provincia), con l’individuazione degli autori in 1.631 episodi.

 Furti e rapine

2.085 le persone segnalate all'autorità giudiziaria e di queste 1899 sono state denunciate e 186 tratte in arresto.  I militari lecchesi,  durante i servizi esterni  hanno effettuato 37.621 controlli in Banca Dati SDI, riferiti a 45.062 persone, 34.837 veicoli e 5.779 documenti.

Ben  3.910 furti totali, 199 dei quali scoperti. In particolare, per quanto riguarda l'odioso fenomeno dei furti in abitazione sono stati perseguiti 1.177 episodi (pari al 30,10% del totale dei furti), con 45 casi scoperti.

Sul fronte delle rapine quelle denunciate  all'Arma sono state 69, delle quali 30 scoperte.  9 sono state commesse in abitazione (con 2 casi scoperti) e 42 sono state consumate in pubblica via (19 scoperte).

La lotta dell'Arma contro lo spaccio di droga

Importante l'impegno per contrastare il narcotraffico:  sul fronte della droga  sono stati perseguiti e scoperti 20 reati (di cui 15 per spaccio) con 27 persone denunciate in stato di libertà, 35 arrestati in flagranza di reato e 53 segnalati in via amministrativa quali assuntori di sostanze stupefacenti. I Carabinieri lecchesi, durante queste operazioni, hanno sequestrato oltre 4,5 Kg di sostanza stupefacente, tra cui 3,026 Kg di “hashish” e 1,163 Kg di “eroina”.

 

Mario Stojanovic

Seguici sui nostri canali
Necrologie