Covid-19

L’appello di un medico lecchese: “La situazione sta peggiorando, aiutateci ad aiutarvi”

"Rispettate le direttive con scrupolo, non bisogna arrivare ad un nuovo lockdown. Sarebbe la fine di tutto".

L’appello di un medico lecchese: “La situazione sta peggiorando, aiutateci ad aiutarvi”
Lecco e dintorni, 20 Ottobre 2020 ore 10:39

“Aiutateci a aiutarci”. Parla con il “cuore in mano” e ha scelto di lanciare un appello pubblico attraverso la rete Silvio Carrera, medico di medicina generale di Lecco che sottolinea la serietà della situazione sanitaria sul nostro territorio. Una “lettera aperta” scritta da chi tocca con mano, ogni giorno la realtà del Covid, le sue conseguenze, la sua violenza.

L’appello di un medico lecchese: “La situazione sta peggiorando, aiutateci ad aiutarvi”

“Buonasera a tutti. Sono un medico di medicina generale a Lecco. Vi parlo con il cuore in mano – scrive il dottor Carrera sul gruppo fb Sei di Lecco se –  La situazione sta peggiorando giorno dopo giorno. Sono qui a chiedere il vostro aiuto. Mi appello al vostro buon senso. Mascherine e distanziamento ora sono fondamentali per rallentare la corsa del virus. Dobbiamo assolutamente impedire che gli ospedali e i reparti di rianimazione si riempiano nuovamente”.

I posti letto in ospedale

Di fatto, come dimostrano i dati diffusi ieri, lunedì 19 ottobre 2020 dall’Asst di Lecco, l’ospedale cittadino risente già della pressione dei ricoveri per Covid. Quindi il dottor Carrera ricorda come comportarsi in caso di sintomi sospetti.  “Se avete la febbre, se avete sintomi chiamateci in modo che possiamo consigliarvi cosa fare e poter richiedere il tampone. Non andate nel panico, non andate in Pronto Soccorso. Rispettate le direttive con scrupolo, non bisogna arrivare ad un nuovo lockdown. Sarebbe la fine di tutto”.

I vaccini

“Non possiamo ancora vaccinare perché non ci sono vaccini ed arriveranno tardi. A maggior ragione fate attenzione ai vostri genitori, ai vostri nonni. Dobbiamo proteggerli. Ricordate che noi ci siamo e siamo la prima linea di difesa. Aiutateci ad aiutarvi”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia