Criminalita' in Brianza

Ladri a casa dei genitori di Arianna Errigo, rubate medaglie e trofei

La campionessa di scherma ha raccontato l'accaduto con amarezza.

Ladri a casa dei genitori di Arianna Errigo, rubate medaglie e trofei
Cronaca Brianza, 20 Agosto 2021 ore 06:52

Ladri a casa dei genitori della campionessa di scherma. Nella settimana di Ferragosto ignoti malviventi hanno messo a segno uno dei loro colpi nella casa dei genitori di Arianna Errigo, a Muggiò. La campionessa di fioretto e sciabola, è reduce dalle Olimpiadi di Tokyo con un brillante terso posto e nella casa di Mugggiò conservava tante medaglie e trofei conquistati in questi anni di carriera.

Ladri a casa dei genitori di Arianna Errigo

E' stata proprio Arianna, come riferisce primamonza.it,  a dare notizia dello spiacevole accaduto in un post dove esprime il suo sentimento di rabbia e di amarezza.

Approfittando dell'assenza dei genitori i ladri sono penetrati in casa, sottraendo trofei e medaglie della sua lunga lunga carriera sportiva.

L'amarezza della campionessa

Queste le parole di Arianna Errigo nel suo post dove rivolgendosi agli ignoti ladri esprime il suo stato d'animo, confidando che il messaggio arrivi in qualche modo ai diretti interessati.

"Siete entrati a casa dei miei genitori, mentre loro erano in vacanza. La rabbia che ho dentro non posso descriverla. A casa mia tengo poco e niente dei miei trofei, delle coppe, medaglie e riconoscimenti che ho ottenuto in tutta la mia carriera. Le ho volute lasciare a casa dei miei genitori in attesa della fine della mia carriera per avere la mia stanza e finalmente sistemare tutti i miei ricordi più belli. Avete rubato tanto ma alcune cose non si possono ricomprare. Grazie a voi molte bacheche rimarranno vuote, scaffali senza i riconoscimenti più importanti del mio percorso sportivo. Ci sono anche oggetti che non hanno nessun valore economico ma il valore affettivo che hanno per me è infinito. Sicuramente non leggerete mai questo messaggio ma se per sbaglio vi arrivasse, sapete dove abitano i miei genitori".

Necrologie