L'aggiornamento del sindaco

La situazione migliora ma Merate piange un'altra vittima del Covid

"L’auspicio è che la curva dei contagi possa consolidare la discesa anche grazie all’avvio della campagna massiva, che per il nostro territorio avverrà prevalentemente presso la Technoprobe"

La situazione migliora ma Merate piange un'altra vittima del Covid
Cronaca Meratese, 12 Aprile 2021 ore 12:34

"I dati di Merate sono in progressivo miglioramento, anche se purtroppo abbiamo dovuto rilevare un nuovo decesso di una nostra concittadina causato dal Covid-19. Alla famiglia va il mio cordoglio personale e quello dell’Amministrazione tutta". Ancora dolore in città, ancora una perdita legata al virus. Lo sottolinea con amarezza il sindaco Massimo Panzeri. Dall'inizio della pandemia la comunità ha pianto 46 meratesi che sono scomparsi dopo aver contratto il Coronavirus.

La situazione migliora ma Merate piange un'altra vittima del Covid

Un virus che continua a fare male sebbene, fortunatamente abbia rallentato la sua corsa anche a Merate. 954 i meratesi che lo hanno contratto dall'inizio dell'emergenza, 14 in più rispetto all'ultimo aggiornamento, e ad oggi i positivi sono 60, 16 in meno rispetto alla scorsa settimana. Calano anche i residenti in isolamento domiciliare: sono 61 (18 in meno) e di questi 15 hanno meno di 20 anni. Crescono invece i guariti: sono in tutto 848 e 29 si sono negativizzati negli ultimi giorni.

"L’auspicio è che la curva dei contagi possa consolidare la discesa anche grazie all’avvio della campagna massiva, che per il nostro territorio avverrà prevalentemente presso la Technoprobe di Cernusco Lombardone, che ringrazio nuovamente per la disponibilità manifestata - sottolinea il primo cittadino che ricorda che da oggi, lunedì 12 aprole, Merate e la Lombardia sono tornati in zona arancione - Riprendono le lezioni in presenza per tutti i livelli di istruzione scolastici, con la sola limitazione al 50% per le scuole secondarie. Questo rappresenta certo un sollievo per le famiglie ed un ritorno alla socialità per i ragazzi, che senza dubbio ne beneficeranno. Mi auguro che l’anno scolastico possa concludersi senza ulteriori impedimenti. Riaprono al pubblico anche molte attività commerciali, mentre per altre continua la chiusura forzata. Spero che possano anch’esse presto riaprire; nel frattempo, manifesto loro la mia solidarietà".

Domani invece riprenderà  a ranghi completi il mercato cittadino del martedì, "mentre sta riscuotendo apprezzamenti tra la cittadinanza quello agricolo del giovedì, che da questa settimana potrà essere visitato anche dai residenti in Comuni limitrofi".

 

Necrologie