Appello ai meratesi

La proposta di un nonno: acquistiamo dei bodyscanner anti Covid per il Liceo Agnesi

L'idea di Giancarlo Cardella, 76 anni, un nonno meratese che ha a cuore la salute di sua nipote, dei suoi compagni di classe e di tutti i ragazzi che da settimana scorsa stanno «lottando» per frequentare le lezioni in presenza.

La proposta di un nonno: acquistiamo dei bodyscanner anti Covid per il Liceo Agnesi
Meratese, 27 Settembre 2020 ore 08:50

Acquistare tre (o più) bodyscanner per misurare a distanza la temperatura corporea agli studenti del liceo Agnesi e garantire così un accesso a scuola in totale sicurezza. A lanciare l’appello attraverso il nostro Giornale di Merate e Primamerate.it è Giancarlo Cardella, 76 anni, un nonno meratese che ha a cuore la salute di sua nipote, dei suoi compagni di classe e di tutti i ragazzi che da settimana scorsa stanno «lottando» per frequentare le lezioni in presenza senza rischiare di essere contagiati.

Bodyscanner per i ragazzi del liceo

«Nella scuola di mia nipote ci sono alcuni dispositivi che misurano la temperatura soltanto se ci si avvicina di molto – ha spiegato Cardella – Si tratta però di un meccanismo lento e che non può funzionare se si considera il numero di studenti che entrano contemporaneamente nell’edificio». Il rischio, infatti, è che qualche studente sfugga al controllo. Molto più semplice fare invece come in alcuni supermercati o grossi punti vendita (ad esempio Esselunga o Ikea), dove i flussi di clienti vengono misurati a distanza di qualche metro durante il passaggio dalle porte d’ingresso.

L’appello ai meratesi

Da qui l’invito a tutta la popolazione di Merate a contribuire, anche con una piccola offerta, all’acquisto di tre video termoscanner, uno per ogni ingresso della scuola, con la possibilità di installarli al muro, a un tavolo o al pavimento. Il costo di ogni strumento è pari a 1.080 euro (Iva esclusa), ma comprandone tre il prezzo scenderebbe a un totale di 3.800 euro. «Nel caso in cui poi si riesca a raccogliere più fondi, si acquisteranno dispositivi anche per l’Istituto tecnico Viganò» spiega Cardella.

I nostri contatti

Chiunque fosse interessato ad accogliere l’appello può contattare la nostra redazione scrivendo all’indirizzo mail redazione@giornaledimerate.it, su Whatsapp al numero 334-6860048 oppure telefonando al fisso 039-9989300.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia