Associazionismo

La Fabio Sassi cambia presidente, direttore amministrativo e sanitario

Daniele Lorenzet succede ad Albino Garavaglia: tante le novità in un 2020 che è stato di grande sofferenza.

La Fabio Sassi cambia presidente, direttore amministrativo e sanitario
Meratese, 27 Settembre 2020 ore 09:19

E’ Daniele Lorenzet, ex consigliere e assessore del Comune di Osnago, il nuovo presidente della Fabio Sassi Onlus.
La sua nomina a successore di Albino Garavaglia alla guida dell’associazione meratese – ma in procinto di spostare la sua sede legale all’Hospice – ha ricevuto i crismi dell’ufficialità al termine dell’assemblea che si è svolta ieri, sabato 26 settembre 2020, al cineteatro Smeraldo di Airuno.

Lorenzet alla guida della Fabio Sassi

Il suo vice e tesoriere sarà Giorgio Maternini. Questi invece gli altri membri del nuovo Consiglio di amministrazione: Manuela Arrigoni, Lorenza Bonanomi, Laura Citterio, Souheir Elidrissi, Piera Fiecchi, Albino Garavaglia e Maurizio Todeschini. Nel collegio dei revisori sono stati invece eletti Maria Ratti, Fabio Ripamonti e Cinzia Sassi; Lorenzo Ratti e Alfredo Sala come supplenti.

Cambiano anche i direttori

Non sono le uniche novità di questo 2020, che per stessa ammissione del presidente uscente Garavaglia «richiederà l’aiuto di tutti e maggiori sforzi rispetto al passato». L’associazione ha infatti cambiato il direttore amministrativo (al posto di Giuseppe Borra subentra Giacomo Molteni, che ha ricoperto lo stesso ruolo al Mandic in passato oltre a varie cariche) e quello sanitario (al posto di Cristina Sesana, in hospice sin dalla fondazione, subentra Luisa Nervi).

Bilancio 2020 in sofferenza

Durante l’assemblea di sabato è stato approvato, col nulla osta dei revisori, un bilancio 2019 che ha registrato ben mille donazioni per un totale di 235.500 euro e diverse sottoscrizioni per quanto riguarda il 5×1000 per un totale di 141mila euro. Il bilancio di previsione 2020 prevede invece un disavanzo di 317mila euro (le spese di gestione dell’hospice non sarebbero sostenibili solo con le forze dell’associazione) e la previsione di Garavaglia non è ottimistica. «Ci aspettiamo un calo delle donazioni: non solo verso di noi ma anche verso realtà simili – ha spiegato il presidente uscente – Le raccolte fondi della Protezione civile e tutte le altre nate durante la pandemia ovviamente hanno attratto molta generosità, fisiologicamente ce ne saranno meno per noi, che già nei primi sei mesi abbiamo registrato un calo di 40mila euro rispetto all’anno precedente. Preoccupano anche le donazioni con il 5×1000: molte persone si ritrovano con disponibilità inferiori rispetto al passato e questo si ripercuote anche sulle dichiarazioni dei redditi: questo problema potrebbe essere ancora più grave nel bilancio del prossimo anno».

Il ricordo di chi non c’è più

Grande la commozione del presidente uscente nel ricordare due colonne della Fabio Sassi: Patrizia Piolatto, consigliere (oltre che storica collaboratrice anche del nostro giornale) e Sergio Perego, giornalista direttore del giornalino dell’associazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia