Cronaca
La tragedia di Cassago

Investimento mortale, fissati i funerali delle due vittime

Le esequie saranno celebrate entrambe domani, martedì: alle 15 a Barzanò quelle del giovane Matteo Pampolini, alle 10 a Missaglia quelle del centauro Giuseppe Brivio.

Investimento mortale, fissati i funerali delle due vittime
Cronaca Casatese, 23 Maggio 2022 ore 13:55

Si svolgeranno domani - una a Barzanò, l'altra a Missaglia - i funerali di Matteo Pampolini, 19 anni, e di Giuseppe Brivio, 54, vittime dell'investimento mortale avvenuto nella serata di sabato scorso a Cassago.

Investimento mortale, domani i funerali

Si svolgeranno nella chiesa parrocchiale di Barzanò alle 15 le esequie di Matteo Pampolini, 19 anni, residente nella frazione di Torricella, travolto e ucciso dall'Harley Davidson di Giuseppe Brivio dopo la caduta avvenuta in via Nazario Sauro a Cassago, costata la vita anche al centauro.

Matteo Pampolini

 

Sabato sera il giovane studente si trovava in centro a Cassago insieme alla fidanzata a due amici, soltanto sfiorati dalla moto e pressoché illesi. Enormi le testimonianze d'affetto nei suoi confronti, commovente il messaggio che gli ha rivolto l'istituto comprensivo di Barzanò, dove il ragazzo ha frequentato la scuola dell'obbligo.

Ricordo di un Amico
Matteo ha gli occhi buoni e un sorriso timido.
È sempre stato così, fin da quando sedeva nei banchi della nostra scuola e catalizzava intorno a sé un mondo di bene, perché con la sua semplicità e la sua spontaneità metteva tutti a proprio agio, faceva sentire tutti accolti.
Quando capitava di dover ridistribuire i posti, il Pampo era un elemento preziosissimo: accanto a lui i più scalmanati si calmavano e quelli più mogi riuscivano a sorridere. “No dai, Prof, davvero io interrogato?” e un sorriso dolce ti facevano passare oltre, ma era impossibile prendersela.
Cinque anni dopo il sorriso timido è lo stesso, gli occhi sono sempre quelli di un ragazzo buono, capace di avere intorno a sé tanti amici, tanto bene.
E questo rende impossibile pensare che Pampo non c’è più. Che i suoi sogni di ragazzo buono si siano fermati sull’asfalto di una strada, in una sera di quasi estate.

Ebbene io voglio pensare che non sia così. Che i suoi occhi dolci continueranno a luccicare in quelli di Martina, che il suo sorriso buono continuerà a rendere tanto fieri papà Luca e mamma Stefania, che i suoi modi garbati scalderanno ancora il cuore della cara Nonna, la nonna del Pampo, che lui orgogliosamente divideva con tutti gli amici.
l Pampo c’è.
E il suo sorriso dolce, i suoi occhi buoni oggi ancora di più ci insegnano quanto è preziosa la vita, ci spingono a rendergli omaggio, nel ricordo, nella preghiera, nei gesti, nella coerenza di un’esistenza.
Lui ci ha insegnato come. Adesso sta a noi.
Ciao Pampo, sei qui, accanto a noi e ti vogliamo bene.
La tua prof e i tuoi compagni della 3C.

A Missaglia le esequie di Brivio

Giuseppe Brivio

Si terranno invece alle 10 di domani, martedì, in basilica a Missaglia, i funerali di Giuseppe Brivio, il 54enne originario di Bariano e domiciliato ad Albiate, vittima della tragica caduta in sella alla sua Harley Davidson. La salma è composta nella sala del commiato in piazza Libertà 2 a Missaglia a partire dalle 16 di oggi, lunedì (orari 16-19, martedì apertura ore 8.30).

Un tragico incidente in centro a Cassago

Proseguono intanto le indagini dei Carabinieri per individuare la precisa dinamica del tragico incidente di sabato sera. Erano trascorse da poco le 22 quando Brivio, in sella alla sua Harley Davidson, ha perso il controllo della moto che ha travolto Matteo Pampolini, la sua fidanzata e altri due amici. Lanciato l'allarme, sul posto si sono portate quattro autoambulanze, l'elisoccorso da Como e l'automedica. L'eliambulanza ha lasciato a terra i medici con il verricello e poi è atterrata nel campo davanti alla chiesa della frazione di Oriano.
I medici hanno prestato immediatamente e lungamente le cure al motociclista di Missaglia e al 19enne di Barzanò, che sono stati rianimati e stabilizzati e poi  trasferiti in autoambulanza in codice rosso, l'uno all'ospedale di Merate e l'altro di Lecco. Troppo gravi però le ferite riportate: entrambi sono deceduti all'arrivo in ospedale.

I sanitari hanno prestato le cure all'altro ragazzo ferito più lievemente, un ragazzo di 21 anni (anche lui è stato trasportato in ospedale a Lecco ma in codice verde) di Veduggio con Colzano e alla mamma del 19enne di Barzanò, giunta sul posto e colta da malore. Solo dopo  mezzanotte l'eliambulanza ha lasciato il campetto di Oriano.

9 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie