Cronaca
a caccia del complice

Inseguimento in Brianza, saltano dall'auto in corsa per sfuggire ai militari

Il conducente fermato durante il tentativo di fuga ha gettato otto dosi di cocaina.

Inseguimento in Brianza, saltano dall'auto in corsa per sfuggire ai militari
Cronaca Brianza, 09 Ottobre 2022 ore 08:39

Inseguimento in Brianza, saltano dall'auto in corsa per sfuggire ai militari, il conducente aveva otto dosi di droga ed era senza patente.

Inseguimento in Brianza, saltano dall'auto in corsa

Non aveva la patente e pure altro da nascondere, così quando i carabinieri gli hanno intimato l'alt ha tentato la fuga. Sull'auto anche un complice.

I fatti: attorno alla mezzanotte di venerdì una pattuglia dei carabinieri di Giussano (MB) durante un pattugliamento a Briosco nel percorrere la provinciale  Novedratese hanno notato una Seat Altea di colore grigio chiaro con a bordo due individui sospetti.

I militari hanno quindi deciso di effettuare un controllo, ma all’intimazione dell’alt da parte dei militari, il conducente della vettura è  fuggito in direzione di Arosio (CO).

I carabinieri sono quindi partiti all'inseguimento dell'auto; il conducente  per sfuggire ha effettuato  pericolosissimi zig-zag e accelerazioni con punte fino a 150 km/h, noncurante del traffico lungo le strade.

Lasciata l'auto hanno tentato la fuga a piedi

Arrivati ad Arosio i fuggitivi hanno imboccato via Valassina dirigendosi verso Inverigo. Arrivati in via  Guglielmo Marconi, a poca distanza da Nibionno, i due, sentendosi braccati, sono saltati dall'auto cercando di raggiungere la zona boschiva poco distante.

I due si sono lanciati dall'auto in via Guglielmo Marconi
I due si sono lanciati dall'auto in via Guglielmo Marconi

Correndo verso gli alberi, il conducente della vettura ha gettato qualcosa a terra quindi i militari hanno concentrato le attenzioni su di lui, lo hanno raggiunto e bloccato dopo qualche centinaio di metri, mentre l'altro occupante della vettura è riuscito a fuggire.

Oltre duemila euro in contanti

I soldi e la droga sequestrati

Il fuggitivo aveva gettato un barattolo di colore rosso con all'interno otto dosi di cocaina. Il fermato aveva inoltre con sé  2030 euro in contanti e due telefoni cellulari.

Portato in caserma per gli approfondimenti investigativì è stato identificato in un diciannovenne marocchino residente a Trento ma di fatto senza fissa dimora, disoccupato, pregiudicato per spaccio, con  divieto di dimora nella provincia di Monza e della Brianza. Dulcis in fundo era senza patente. E' stato quindi denunciato in stato di libertà   e l'auto è stata posta sotto sequestro.

(In copertina foto di repertorio)

Seguici sui nostri canali
Necrologie