Deputato del Carroccio

Inchiesta di Report sui fondi Lega, il meratese Centemero attacca: “Accuse fondate su chiacchiere” VIDEO

Il programma d'inchiesta di Rai Tre lunedì manderà in onda l'intervista al presunto prestanome legato ai commercialisti della Lega arrestati a settembre. Il braccio destro di Salvini prende posizione.

Inchiesta di Report sui fondi Lega, il meratese Centemero attacca: “Accuse fondate su chiacchiere” VIDEO
Meratese, 24 Ottobre 2020 ore 18:05

“Dalle anticipazioni uscite su Facebook sembra che nel prossimo numero di Report si accusi la Lega di finanziamento illecito. Da cosa emergerebbe? Forse dalla relazione della società di revisione? Forse dal giudizio della commissione di garanzia appositamente istituita presso la Camera dei Deputati e composta da magistrati contabili? Niente di tutto ciò”. Parola di Giulio Centemero, deputato leghista iscritto alla sezione della Lega di Merate (è originario di Arcore ed è stato eletto a Bergamo) ma soprattutto commercialista del Carroccio e uomo fidatissimo del leader Matteo Salvini, che nel pomeriggio di oggi, sabato 24 ottobre 2020, ha affidato a Twitter e al suo sito web un commento che anticipa la puntata del programma d’inchiesta di Rai Tre in programma per lunedì sera.

Giulio Centemero attacca (in anticipo) Report

Il programma d’inchiesta giornalistica, che già nella puntata della scorsa settimana aveva puntato i riflettori sulla Lega e in particolare sul governatore Fontana, questa volta ha invece intervistato Luca Sostegni, presunto prestanome legato ai commercialisti della Lega arrestati a settembre con l’accusa di aver sottratto fondi pubblici per l’acquisto della nuova sede della Lombardia Film Commission a Cormano. Centemero, che è sostanzialmente l’uomo di fiducia di Salvini che gestisce i conti del partito, ha affidato ai propri canali virtuali una sorta di replica preventiva alla trasmissione. “Dalle anticipazioni uscite su Facebook sembra che nel prossimo numero di Report si accusi la Lega di finanziamento illecito. Da cosa emergerebbe? Forse dalla relazione della società di revisione? Forse dal giudizio della commissione di garanzia appositamente istituita presso la Camera dei Deputati e composta da magistrati contabili? Niente di tutto ciò: la loro accusa nasce dalle chiacchiere di una persona estranea al partito che nulla sa della nostra gestione”.

Negata l’intervista

Il deputato meratese rincara la dose, rivelando di aver chiesto a Report un’intervista per chiarire la sua posizione in questa oscura vicenda. “Invito a verificare le notizie prima di gettare queste ombre, ho provato a fugarle io stesso chiedendo un’intervista in diretta a Report ma mi è stato risposto che il format prevede solo interviste registrate o dirette Facebook. Evidentemente se fai luce e diradi le ombre hai solo il diritto di tacere oppure le tue parole saranno registrate, tagliate, montate ad arte e usate contro di te” ha concluso Centemero.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia