Cronaca
Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri

Incendio in ospedale: maxi mobilitazione a Merate, 14 pazienti trasferiti. Rogo scoppiato in una stanza dove si somministrava ossigeno

Il rogo si sarebbe sviluppato all'interno di una camera situata al quinto piano e precisamente nel reparto di Pneumologia

Cronaca Meratese, 16 Giugno 2022 ore 10:32

Maxi mobilitazione nella mattinata di oggi, giovedì 16 giugno 2022 a Merate per un incendio in ospedale, al San Leopoldo Mandic.

Incendio in ospedale: maxi mobilitazione a Merate

Il rogo, le cui cause sono al vaglio delle forze dell'ordine e dei tecnici dei pompieri, secondo le prime informazioni si sarebbe sviluppato all'interno di una camera situata al quinto piano e precisamente nel reparto di Pneumologia del nosocomio meratese. Tutto è successo in  una stanza dove viene somministrato  ossigeno: all'interno vi era una persona che fortunatamente non ha riportato lesioni.

Non risultano infatti esserci feriti, ustionati o intossicati gravi, ma ovviamente 14 pazienti hanno necessitato il trasferimento  in altri reparti per consentire le operazioni di spegnimento dell'incendio e di messa in sicurezza dell'area.

7 foto Sfoglia la gallery

Carabinieri e quattro squadre di Vigili del fuoco sul posto

 

Come detto l'allarme è scattato nella prima mattinata di oggi: sul posto si sono precipitati i Vigili del fuoco del distaccamento di Merate e anche quelli del comando di piazza Bione a Lecco. Diverse le squadre mobilitate e  quattro  i mezzi  di pronto intervento tra  i quali anche una autoscala.

Al Mandic sono anche giunte due auto pompa serbatoio e un mezzo del  nucleo Nbcr. Si tratta di un gruppo specializzato dei Vigili del fuoco che viene chiamato a intervenire in situazioni eccezionali, ad esempio  quando esiste un fondato pericolo di contagio da sostanze nucleari, biologiche, chimiche o radiologiche che potrebbero provocare gravi danni a persone, animali o cose.

Non solo ma in ospedale si sono precipitati anche i Carabinieri della Compagnia di Merate. Come detto le zone che sono state interessate dall'incendio, e soprattutto dal fumo, sono state inibite e 14 pazienti sono stati trasferiti in altri reparti in attesa della completa messa in sicurezza.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie