Cronaca
La furia del fuoco

Incendio di Olgiasca: le impressionanti immagini del fuoco. Canadair in azione

Vigili del fuoco al lavoro ormai da quattro giorni. Danni enormi

Cronaca Lago, 19 Aprile 2022 ore 08:17

Ormai da quattro giorni i pompieri stanno lottando per spegnere l'incendio che sta divorando la zona di Olgiasca, a Colico. Il rogo, scoppiato sabato 16 aprile, e apparentemente domato dopo una notte e un giorno di lavoro, ieri lunedì 18 aprile, girono di Pasquetta, si è riattivato. I Vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte e questa mattina  sono entrati in azione i canadair a Olgiasca.

Incendio di Olgiasca: le impressionanti immagini del fuoco che ha ripreso a devastare

L'incendio infatti era stato estinto all'80% ma a  causa  a causa del forte vento di ieri pomeriggio, l’incendio è tornato  a fare paura .

Nella mattinata hanno operato due mezzi aerei ma a causa delle condizioni meteo  hanno dovuto interrompere le operazioni. Le squadre di terra sia di Vigili del fuoco che di volontari AIB (antincendio boschivo) hanno proseguito le operazioni di spegnimento fino al tramonto.

8 foto Sfoglia la gallery

 I pompieri proteggono l'abbazia e case

Nella tarda serata i  Vigili del fuoco hanno spostato diversi mezzi a protezione dell'abbazia di Piona,  raro gioiello dell’architettura romanica lombarda posta sulla penisola di Olgiasca, di fronte a Gravedona sulla punta estrema del ramo di Lecco e delle strutture relative e di alcune abitazioni.

A Olgiasca nella notte sono intervenuti venticinque Vigili del fuoco con sette automezzi: due autopompe, un autobotte e quattro fuoristrada dotati di modulo antincendio. Gli operatori sono stati dispiegati a protezione di alcune abitazioni. Come detto questa mattina sono in azione  i Canadair.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie