Menu
Cerca
Lotta al virus

In arrivo a Lecco 1000 dosi di AstraZeneca

Arriveranno a destinazione giovedì 15 aprile

In arrivo a Lecco 1000 dosi di AstraZeneca
Cronaca Meratese, 13 Aprile 2021 ore 11:09

Arriveranno a destinazione giovedì 15 aprile i furgoni del corriere di Poste Italiane, SDA, per la consegna a Lecco di 1.000 dosi del vaccino AstraZeneca, in collaborazione con l’esercito italiano.

In arrivo a Lecco 1000 dosi di AstraZeneca

I mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini a Piacenza e proseguiranno il loro viaggio, sempre grazie ai mezzi di SDA, per raggiungere le loro destinazioni finali presso l’Ospedale Alessandro Manzoni di Lecco.

Vaccino Astrazenenca: il rischio è allo 0,0000072%

Il vaccino Astrazenenca p stato al centro della discussione nelle ultime settimane per il “cambio di rotta” sul target (ora quello consigliato è agli over 60) a seguito di una possibile correlazione con l’insorgere di episodi trombotici

Nell’Ue le morti sospette (per trombosi del seno venoso cerebrale o trombosi venosa splancnica) sono state 18 su 25 milioni di inoculazioni. Vale a dire che la probabilità di morire per una trombosi dopo aver ricevuto Vaxzevria è pari allo 0,0000072%.

L’Ema, agenzia europea dei medicinali, l’ha nuovamente ribadito: “i benefici superano i rischi“. E anche i medici sono compatti nel difendere la sicurezza e l’efficacia di questo vaccino.

Statistica non dissimile anche per il Paese che dalla pandemia sta uscendo proprio grazie all’impiego massiccio di Astrazeneca: la Gran Bretagna. Sono stati 19 i decessi sospetti dopo la somministrazione di 20 milioni di dosi di quel vaccino. Paliamo quindi dello 0,00000095%, di percentuale di rischio.

 

 

Necrologie