Social Network

I sindaci dell’Isola combattono i leoni da tastiera che diffondono fake news

Se la situazione non cambierà i primi cittadini proseguiranno con denunce per procurato allarme.

I sindaci dell’Isola combattono i leoni da tastiera che diffondono fake news
Isola, 05 Giugno 2020 ore 16:22

Nell’Isola Bergamasca si sta intensificando un particolare fenomeno, quello dei cosiddetti leoni da tastiera. Diversi post su Facebook, sempre più selvaggi, in questa particolare situazione stanno infatti creando allarmismo e disinformazione. E dai primi cittadini è partita un’iniziativa che non ha precedenti.

LEGGI ANCHE Cade in bicicletta, muore ciclista

Sindaci contro i leoni da tastiera

I comuni di Suisio, Solza, Medolago, Madone, Filago, Bottanuco e Bonate Sotto, hanno condiviso con la cittadinanza un comunicato ufficiale. Dopo alcuni recenti fatti, in cui sui social venivano condivise fake news riguardanti i paesi sopra citati, i sindaci hanno deciso di muoversi all’unisono. Le “bufale”, alcune riguardanti i contagi da Covid-19, hanno scatenato il panico fra i cittadini. Le Amministrazioni, che già si trovano a gestire situazioni complesse, devono anche far fronte alle continue polemiche generate da questi post. I sindaci hanno voluto sottolineare l’importanza dei canali ufficiali, per far sì che nessuna importante informazione vada persa nel marasma dei social network. Dal comunicato ufficiale si legge: “E’ necessario che segnalazioni, richieste di informazioni e di aiuto, vadano inoltrate tramite i canali ufficiali e cioè telefonate o mail, al Comune, alla polizia locale o al 112”. I sindaci hanno inoltre condiviso l’idea di punire, se questi episodi si ripeteranno, i profili che creano allarmismi o diffondono notizie false.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia