Operazione dei Carabinieri

I cinofili di Casatenovo recuperano mezzo chilo di marijuana FOTOGALLERY

E' accaduto a Seveso.

I cinofili di Casatenovo recuperano mezzo chilo di marijuana FOTOGALLERY
Casatese, 20 Aprile 2020 ore 22:28

Mezzo chilo di marijuana e un 40enne in arresto grazie all’intervento dei Carabinieri cinofili di Casatenovo. E’ accaduto a Seveso, in provincia di Monza e Brianza, come riportato dal sito web Primamonza.it.

LEGGI ANCHE Incidente mortale, la giovane vittima è di Casatenovo

Tutto ha inizio da un’aggressione

Tutto è partito in seguito ad una richiesta di intervento da parte di un 72enne di Seveso che, mentre stava portando a passeggio il proprio cane, è stato aggredito da due cani di razza “corso”. All’uomo, recatosi presso il Pronto soccorso di Desio, è stata diagnosticata una ferita lacero contusa al volto e dimesso con una prognosi di 4 giorni.

I Carabinieri di Seveso sono subito intervenuti. Dopo aver accertato che i due cani di grossa taglia erano di proprietà di un commerciante 40enne, una volta giunti presso il suo domicilio, hanno subito riscontrato un’anomalia. Un’autovettura parcheggiata all’interno dell’area riportava tre vistosi fori sul parabrezza anteriore e sul cofano, certamente provocati dall’esplosione di un’arma da fuoco.

La perquisizione dei Carabinieri cinofili

E’ stata così perquisita l’intera area, anche con il concorso di unità specializzate del Nucleo Carabinieri Cinofili di Casatenovo, dove sono stati ritrovati: 520 grammi di marijuana contenuti un grosso sacco in plastica, ed una pistola calibro 7,65 con annesse 16 cartucce che da accertamenti effettuati, è risultata oggetto di furto in abitazione nel’ottobre 2013 a Trezzano sul Naviglio.

L’uomo, domiciliato a Seveso ma residente a Mariano Comense, è stato così arrestato con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e si trova ora ristretto presso il carcere di Monza. Separatamente si procederà anche per le lesioni colpose cagionate per l’omessa vigilanza dei due cani di grossa taglia di sua proprietà.

3 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia