Cronaca
Orrore in Brianza

Ex pugile picchia la compagna e le frattura due costole: arrestato

E non era purtroppo la prima volta: gli episodi di violenza fisica e psicologica si ripetevano da nove anni

Ex pugile picchia la compagna e le frattura due costole: arrestato
Cronaca Brianza, 27 Settembre 2021 ore 08:16

Ex pugile picchia la  compagna e le frattura due costole. E non era purtroppo la prima volta: dagli accertamenti dei Carabinieri è emerso che gli episodi di violenza fisica e psicologica si ripetevano da nove anni. L'uomo - un ex pugile - è stato tratto in arresto per maltrattamenti contro conviventi aggravati e lesioni personali. Come riportano i colleghi di primamonza.it è successo sabato sera a Besana in Brianza.

Ex pugile picchia la compagna e le frattura due costole: arrestato

Erano circa le 20:30 sabato 25 settembre 2021 quando i Carabinieri di Besana in Brianza sono intervenuti per una richiesta di soccorso pervenuta alla Centrale Operativa di Seregno da parte di una 57enne che stava subendo l’aggressione da parte del compagno. Giunti sul posto i militari hanno constatato che l'uomo, in palese stato di ubriachezza, l'aveva già colpita violentemente, lanciandole addosso anche un posacenere, un'anfora e della frutta, danneggiando inoltre gli arredi di casa. Nemmeno la presenza delle divise l'ha fermato: ha continuato a offendere pesantemente la vittima.

L'aggressore è un 56enne di origini calabresi, operaio, ex pugile, già noto alle forze dell'ordine per truffa, furto e reati contro la persona.

Sul posto sono sopraggiunti anche il personale medico del “118” . La donna è stata trasportata in codice giallo all'ospedale di Carate Brianza dove è stata visitata e dimessa con prognosi di 25 giorni per un politrauma da aggressione e la frattura di due costole.

Le violenze erano iniziati nove anni fa

I carabinieri hanno poi accertato che alla base della lite c'era la gelosia dell'ex pugile. Sabato sera, rimasto in strada perché troppo ubriaco, era stato raggiunto dalla compagna, assistita da un 47enne, amico della coppia. E proprio la presenza di quest'ultimo uomo avrebbe fatto perdere le staffe all'aggressore. Come anticipato, il terribile episodio di sabato sera è stato solo l'ultimo di una lunga serie di violenze fisiche e psicologiche iniziata nel 2012. Il 46esse è stato tratto in arresto per maltrattamenti contro conviventi aggravati e lesioni personali e associato presso la casa circondariale di Monza.

Necrologie