Sanità

Dopo la bufera Covid in arrivo rinforzi con assunzione di medici e infermieri all’ospedale Merate

I primi quattro urgentisti dovrebbero prendere servizio già a partire dal mese di agosto; le altre assunzioni si concretizzeranno dai primi di settembre in poi

Dopo la bufera Covid in arrivo rinforzi con assunzione di medici e infermieri all’ospedale Merate
Meratese, 03 Agosto 2020 ore 17:42

Dopo la bufera Covid in arrivo rinforzi con assunzione di medici e infermieri all’ospedale di Merate e a quello Lecco. Diverse le assunzioni effettuate infatti dall‘Asst di Lecco che sono state formalizzate proprio in questi giorni.

LEGGI ANCHE Coronavirus: Lecchese ancora “covid free”, 4 nuovi casi nella Bergamasca

Dopo la bufera Covid in arrivo rinforzi con assunzione di medici e infermieri all’ospedale di Merate

In particolare l’azienda ospedaliera ha  provveduto al conferimento di undici incarichi a tempo indeterminato in qualità di Dirigente Medico – Disciplina: Anestesia e Rianimazione, di cui quattro sono Medici Specializzati e i rimanenti sette sono Medici Specializzandi del quarto e quinto anno. Otto sono destinati attualmente all’ospedale A. Manzoni di Lecco, tre all’ospedale L. Mandic di Merate. Non solo ma sono sei gli incarichi conferiti a a tempo indeterminato nel settore della medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza. In questo caso si tratta di un  Medico Specialista mentre  gli altri cinque sono Medici Specializzandi degli ultimi anni. Tre sono destinati attualmente all’ospedale A. Manzoni di Lecco, tre all’ospedale L. Mandic di Merate.

Sono stati conferiti anche due incarichi a tempo determinato in qualità di Dirigente Medico – Disciplina: Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza a due Specializzandi, sino al conferimento del titolo di formazione specialistica.

31 infermieri

Sono poi stati assegnati trentuno incarichi a tempo indeterminato in qualità di C.P.S. Infermiere (Cat. D), destinati all’ospedale A. Manzoni di Lecco e all’ospedale L. Mandic di Merate. Queste assunzioni rientrano nel piano di potenziamento e di riorganizzazione della rete assistenziale territoriale e prenderanno in carico i bisogni dei pazienti fragili nella loro complessità. I primi quattro urgentisti dovrebbero prendere servizio già a partire dal mese di agosto; le altre assunzioni si concretizzeranno dai primi di settembre in poi, risolti i rapporti di collaborazione dei candidati con gli Enti di provenienza. Gli incarichi in qualità di C.P.S. Infermiere (Cat. D) come da normativa di legge sono a tempo indeterminato dal 1° gennaio 2021 ma se disponibili questi infermieri potranno usufruire da ora a gennaio di contratti a tempo determinato.

Paolo Favini, Direttore Generale dell’ASST di Lecco

“L’ASST di Lecco ha proceduto a deliberare l’assunzione di cinquanta operatori sanitari con l’obiettivo di rafforzare le risorse umane operanti nell’Azienda. Essa intende integrare e potenziare il proprio organico nell’ambito dei due settori che in questo momento si reputano di maggior sofferenza, Anestesia e Rianimazione e Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza. Pertanto, inseriremo nel nostro organico diciannove medici che opereranno nei nostri presidi di Lecco e Merate. Diamo il benvenuto ai nuovi assunti che andranno a potenziare gli importanti comparti di Anestesia e Rianimazione e di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza. L’assunzione dei Medici Specializzandi, che sin da subito potranno operare nel loro settore di applicazione, è stata resa possibile dal DGR n. XI/2851 del 18/02/2020. Ci preme sottolineare che le nuove assunzioni, una volta terminato il periodo iniziale di inserimento, potranno essere adoperate indistintamente sui due presidi, in relazione ai fabbisogni dell’Azienda. Il personale infermieristico che prenderà servizio da gennaio 2021 corrisponde ad una politica aziendale tesa al rafforzamento dell’assistenza direttamente a casa dei propri utenti”

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia