UNIONE NAZIONALE UFFICIALI IN CONGEDO

Donati 200 pulsossimetri ad Ats Brianza per l'emergenza Coronavirus

Si tratta di strumenti utili per rilevare in tempo eventuali complicanze polmonari attraverso la misurazione della saturazione dell'ossigeno nel sangue

Donati 200 pulsossimetri ad Ats Brianza per l'emergenza Coronavirus
Cronaca Meratese, 25 Maggio 2020 ore 15:10

Un importante contributo per gestire al meglio l’emergenza covid19. Non può essere definito altrimenti il gesto dell' Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, che ha donato ad ATS Brianza  ben duecento pulsossimetri.

Emergenza Covid: donati 200 pulsossimetri all’Ats Brianza

I pulsossimetri verranno distribuiti ai  medici sul territorio  (medici di medicina generale, pediatri, medici di continuità assistenziali e medici USCA) per il monitoraggio dei pazienti con problematiche relative al Covid-19 assistiti a domicilio. In questo modo sarà possibile rilevare in tempo eventuali complicanze polmonari attraverso la misurazione della saturazione dell’ossigeno nel sangue.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: i contagi nel Meratese e nel Casatese da inizio pandemia

Il Direttore Generale dell’Agenzia di Tutela della Salute Silvano Casazza ha evidenziato : “Ringraziamo l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia per quest’importante donazione che va ad arricchire la presa in carico dei pazienti del nostro territorio, attraverso uno strumento che si è rilevato di grande utilità per rilevare precocemente eventuali complicanze e che quindi permette di intervenire rafforzando la medicina territoriale”. “Un piccolo dono per essere presenti sul territorio in questo particolare momento storico – ha sottolineato Dario Funaro,  I Capitano e segretario dell’Unuci Monza e Brianza-  È il frutto di una raccolta fondi estesa a tutto il territorio regionale che ha donato 250 ossimetri e 4 respiratori polmonari in altre province della Lombardia”.

 

Necrologie