Cronaca
Imbersago

Dolore per la scomparsa improvvisa di Claudia Bonfanti, grande sportiva morta a 54 anni

"Lei che sui campi gara era ovunque, nella sua mitezza sapeva coinvolgere tutti ragazzi ed adulti e ci sapeva far appassionare al duro e faticoso sport del ciclismo fuoristrada; mancherai a tutti e ti cercheremo sempre sui campi gara".

Dolore per la scomparsa improvvisa di Claudia Bonfanti, grande sportiva morta a 54 anni
Cronaca Meratese, 08 Novembre 2021 ore 10:26

"Se n'è andata così Claudia, in silenzio, per paradosso ad una vita che senza far rumore, ha lasciato un segno profondo in ciascuno di noi". Un dolore immenso, una perdita improvvisa  che ha aperto uno squarcio nei cuori di quanti avevano avuto la fortuna di conoscerla e condividere un pezzo di strada, molto spesso battuta sui pedali, insieme a lei. La comunità di Imbersago e il mondo del ciclismo piangono Claudia Bonfanti che si è spenta sabato a soli 54 anni.

Dolore per la scomparsa improvvisa di Claudia Bonfanti, grande sportiva morta a 54 anni

Grande sportiva era uNA infaticabile collaboratrice della Struttura Tecnica del Fuoristrada del Comitato Regionale Lombardo di ciclismo. Nella serata di venerdì la 54enne è stata colpita da una ischemia. E' stata ricoverata d'urgenza  ma nella mattinata di sabato le sue condizioni sono precipitate e Claudia Bonfanti ha chiusi gli occhi per sempre lasciando nello strazio il marito e il figlio.

"Claudia aveva dentro la passione viva, lo si leggeva negli occhi e insegnando la bicicletta ai ragazzi, gli insegnava anche a crescere - ricordano i dirigenti del Comitato Ciclismo Lombardia -  Questa é stata la sua essenza, educare attraverso la fatica ed essere felici, non solo nelle vittorie. Il mondo perde una donna di alto profilo morale, il ciclismo un tecnico competente e preparata. Noi un'amica, una compagna di avventura. Tra le migliori che ci potessero capitare"

"Una preziosa dirigente, competente e sensibile - sottolinea il presidente federale Cordiano Dagnoni- con la quale ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni. Una grave perdita per il ciclismo lombardo e per tutta la nostra grande famiglia".

La cerimonia funebre verrà celebrata domani, martedì.

"Saluteremo Claudia martedì mattina alle 10 nella Chiesa di Imbersago - annunciano dal Comitato  Ora riposa nella camera ardente di Via Aldo Moro numero 4, ad Imbersago".

" Sarà un saluto doloroso, inaspettato. Ma i soli più belli non tramontano mai, stanno sospesi. Esattamente come quel tramonto sulla linea d'orizzonte del mare, che Claudia tanto amava".

I ricordi

Tanti, tantissimi i messaggi di ricordo dedicati alla donna che se ne andata troppo presto lasciando in chi la conosceva un senso di vuoto che sarà impossibile colmare

Non ho mai incontrato una donna così solare…. E con così tanta voglia di ciclismo come Claudia…. Il tuo impegno e la tua dedizione nel settore giovanile e non solo ti farà rimanere per sempre nei cuori e nelle menti delle persone…. Mi dispiace davvero tanto…


Lasci un vuoto incredibile, perdo una amica ed una persona di grande valore.


Te ne sei andata troppo presto  così improvvisamente, mi mancherai....e sarai sempre nei miei pensieri.


Ciao Claudia, grazie di tutto quello che hai fatto per i nostri ragazzi.


Non riesco neanche minimamente a pensarla immobile su un tavolo. Lei che sui campi gara era ovunque, nella sua mitezza sapeva coinvolgere tutti ragazzi ed adulti e ci sapeva far appassionare al duro e faticoso sport del ciclismo fuoristrada; mancherai a tutti e ti cercheremo sempre sui campi gara. Grazie di tutto Claudia e buon viaggio: R.I.P.

Foto di copertina Federciclismo

LEGGI ANCHE Picchiato dopo un incidente fuori dalla discoteca, grave un 32enne. Fermato 22enne di Calusco

Necrologie