Solidarietà

Croce Rossa di Casatenovo: un ringraziamento a tutti i volontari

Il presidente Eros Bonfanti ha espresso la sua gratitudine verso tutti coloro che hanno dato il loro contributo alla Cri nella lotta all'emergenza Covid-19.

Croce Rossa di Casatenovo: un ringraziamento a tutti i volontari
Casatese, 11 Maggio 2020 ore 10:55

La Croce Rossa è da sempre sinonimo di professionalità e solidarietà e non è stata da meno durante l’emergenza Covid-19. Per questa ragione il presidente del comitato di Casatenovo Eros Bonfanti , ha voluto ringraziare, tramite un apposito comunicati i dipendenti e i volontari del gruppo insieme a tutti coloro che hanno fornito il loro supporto alla Cri in questi mesi di pandemia.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: i casi nel Meratese e nel Casatese

Croce Rossa di Casatenovo: un impegno instancabile

«L’8 Maggio, in tutto il mondo, è il giorno in cui si festeggia laCroce Rossa e Mezzaluna Rossa; solo in Italia la forza volontaristica targata CRI si basa sull’impegno gratuito di oltre 150.000 persone che vestendo l’uniforme incarnano, attraverso il loro operato e mostrando il loro sorriso, i sette principi fondamentali dell’Associazione: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità ed Universalità – recita il comunicato di Bonfanti – In questo particolare momento storico, Croce Rossa Italiana sta fornendo al Paese il proprio aiuto a tutto tondo in differenti ambiti, da quello di primo soccorso a quello emergenziale e sociale. La pandemia che inaspettatamente ha colpito l’intero pianeta sta sottoponendo tutte le Nostre Volontarie, i Nostri Volontari e i Nostri Dipendenti a uno sforzo importante, maggiore di quanto richiesto sinora. La risposta di tutti è altrettanto straordinaria. Il Comitato CRI di Casatenovo sta reagendo con forza e vigore, ed il personale è quotidianamente impegnato nella lotta contro il Coronavirus Covid-19 e tutto ciò che questo comporta».

Il supporto dei supermercati alla Cri casatese

«Ciò che maggiormente richiede la nostra attenzione in questo momento è la crisi sociale che inizia a manifestarsi all’interno della nostra Comunità. Sempre più nuclei famigliari faticano nel reperimento di generi primari per il proprio sostentamento e nell’adempimento delle scadenze fiscali – ha rimarcato Bonfanti –  È per questo che il Nostro Comitato ha aderito alle varie iniziative sociali promosse a livello nazionale  (per esempio i servizi “pronto spesa” e “pronto farmaco” a domicilio, destinati ad  anziani e a persone non autosufficienti, in quarantena o immunodepresse, e quello di “consegna di vestiti in ospedale”, mediante la quale si raggiungono pazienti ricoverati anche in località molto distanti dalle nostre zone) e attivando altresì localmente, tra gli altri, il servizio di spesa SOSpesa, attualmente presso i supermercati Bennet di Casatenovo ed Esselunga di Barzanò; a loro va uno speciale ringraziamento per la collaborazione e l’attestazione di fiducia manifestataci consentendoci di esporre il Nostro Emblema presso i rispettivi punti vendita, a testimonianza del nostro impegno e a garanzia del nostro operato».

Volkswagen AutoCogliati ha messo a disposizione un auto per l’emergenza

Il presidente della Cri di Casatenovo ha poi ringraziato un’autoconcessionaria del territorio per il suo prezioso servizio in queste settimane di emergenza: «Per poter garantire tempestivamente tutti i servizi i nostri automezzi non bastano mai; oggi il nostro ringraziamento va pure al concessionario Volkswagen AutoCogliati di Merate, che ci ha messo a disposizione una Volkswagen Golf Variant per poter esser sempre più attivi nel territorio e coprire tutti i servizi sociali in maniera puntuale. Tutti questi servizi, prenotabili attraverso il numero +39.33.11.47.50.53, rientrano all’interno delle iniziative contraddistinte dallo slogan #iltempodellagentilezza, promosso a livello Nazionale e ben visibile sui vari canali social di comunicazione sia locale che nazionale».

Un ringraziamento a tutti i collaboratori

«Da ultimo ringrazio, anche a nome del Consiglio, quanti (pur senza indossare la nostra divisa) in questo periodo in forma anonima hanno potuto supportarci donandoci tempo, tecnologie, prodotti e servizi. Il loro aiuto silenzioso mi ha ricordato che siamo riusciti a sensibilizzare la popolazione sul DNA di Croce Rossa Italiana: portare conforto e soccorso laddove sia necessario, specialmente presso le persone maggiormente vulnerabili e fragili. A queste ultime vanno in modo particolare la mia attenzione e la mia dedizione nello svolgimento del mandato volontaristico – ha dichiarato con soddisfazione Bonfanti –  Di solito, dalle persone che hanno bisogno di noi mi congedo con una parola di conforto che sento di rivolgere a nome di tutte le nostre Volontarie, Volontari e Dipendenti del nostro Comitato di Croce Rossa Italiana. Il senso di quella parola, che rivolgo ora a tutti Voi, con il grazie mio e del Consiglio, è: “Non siamo soli, insieme ce la faremo”».

4 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia