Coronavirus

Cremella: il Comune distribuisce le mascherine anche per i bambini

Tra le novità evidenziate nel comunicato del sindaco anche la riapertura degli ambulatori

Cremella: il Comune distribuisce le mascherine anche per i bambini
Casatese, 10 Giugno 2020 ore 23:21

L’Amministrazione comunale ha commissionato a una ditta locale la realizzazione di mascherine per i bambini nati dal 2013 al 2018. Verranno distribuite la prossima settimana con i dispositivi di protezione per gli adulti.

Leggi anche: In fuga dai Carabinieri si butta nell’Adda per sfuggire all’inseguimento

La novità è stata illustrata nell’ultimo comunicato del sindaco Ave Pirovano che ha fatto il punto della situazione a Cremella, raccontando anche quali sono le novità che interessano il Paese: “L’evoluzione della situazione sanitaria ci suggerisce che questo è il tempo della fiducia della serietà. Siamo ripartiti alla ricerca di una nuova normalità, ma devono sempre prevalere, nella nostra quotidianità, il senso di responsabilità e il rispetto delle regole comportamentali che ci sono state indicate: indossare la mascherina, mantenere le distanze reciproche, igienizzare le mani e non creare assembramenti. L’impegno di ciascuno di noi al riguardo è determinante per agevolare il decremento dei contagi, che sista registrando anche nella nostra Regione”.

Mascherine per i bambini

Al termine della prossima settimana provvederemo alla terza distribuzione di mascherine. Lo scopo di tale iniziativa è anche quello di responsabilizzare le persone all’uso di questa fondamentale norma di sicurezza e di non fornire più alibi a quanti ancora oggi, sottovalutano, con comportamenti irresponsabili, la gravità della situazione sanitaria.
Pertanto ogni nucleo familiare riceverà una busta nominativa nella quale saranno presenti due mascherine chirurgiche per ciascun componente. Questa volta abbiamo pensato anche ai nostri piccoli cittadini, nati dal 2013 al 2018, predisponendo per loro delle apposite mascherine di tessuto, commissionate a una ditta locale. Sono mascherine bianche, lavabili e riutilizzabili per circa dieci volte. È un piccolo gesto di attenzione verso i nostri bambini che dovranno abituarsi all’uso di questi dispositivi”

Ambulatorio

“Dall’8 giugno alcuni Medici di base sono tornati a ricevere i loro pazienti presso l’ambulatorio comunale, altri riprenderanno entro la fine mese. Questa decisione giunge al termine dei lavori di efficientamento energetico del palazzo comunale che hanno previsto la separazione del riscaldamento in base ai differenti ambienti (uffici comunali, ufficio postale e ambulatorio). Si potrà accedere ai locali solo previo appuntamento telefonico con il proprio Medico e l’ingresso sarà filtrato attraverso un videocitofono. Non sarà consentita, dunque, la sosta in sala d’attesa”.

Centro estivo e scuola

“Dopo l’esito del sondaggio, il gruppo di lavoro sta predisponendo il modulo per le iscrizioni, al fine di verificare il numero effettivo dei partecipanti e la sostenibilità economica per famiglie residenti e Amministrazione Comunale. Termino rivolgendo un pensiero particolare al mondo della scuola: dai piccoli alunni della scuola dell’Infanzia, agli allievi della Scuola Primaria, fino a raggiungere gli studenti della Scuola Secondaria di I e II grado, le famiglie e i docenti. Si è appena concluso un anno scolastico non ordinario, segnato da una didattica a distanza che ha messo tutti in difficoltà sconvolgendo ritmi, orari, luoghi, abitudini. Tuttavia questa esperienza ci ha insegnato molto e ci ha fatto apprezzare il valore dell’Istituzione SCUOLA e l’importanza delle relazioni interpersonali che in essa si intrecciano. Ringrazio il personale scolastico per l’impegno profuso e auguro a tutti gli alunni di vivere una serena vacanza, facendo tesoro di questi insegnamenti”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia