Aggiornamenti del sindaco

Covid, aumentano i casi anche a Viganò e Sirtori

Gli aggiornamenti e le raccomandazioni dei sindaci di Viganò e Sirtori

Covid, aumentano i casi anche a Viganò e Sirtori
Cronaca Casatese, 24 Ottobre 2020 ore 19:20
A Sirtori 10 nuovi casi nell’ultimo mese, in aumento il numero dei contagi da Covid anche a Viganò con 2 nuovi casi. Esattamente come alcuni mesi fa primi cittadini tornano a scrivere alla popolazione.

Il Comunicato del sindaco di Viganò

In aumento anche i casi  Covid che si sono registrati nel Comune di Viganò.  Il primo cittadino Fabio Bertarini è tornato ad aggiornare la popolazione con un messaggio pubblicato sui canali social: “Cari concittadini, in questi giorni stiamo assistendo ad un aumento dei contagi da Covid-19 su tutto il territorio nazionale. Purtroppo, anche a Viganò sono stati registrati due nuovi casi, fortunatamente non gravi e con isolamento domiciliare. Al di là delle indicazioni e delle restrizioni date dalle autorità nazionali e regionali, a fare davvero la differenza sono i comportamenti dei singoli: non esponiamoci al rischio di contagio, indossiamo la mascherina, manteniamo la giusta distanza dagli altri e disinfettiamo costantemente le mani. Dobbiamo impegnarci tutti per scongiurare un nuovo lockdown generalizzato, che porterebbe a danni ingenti per tutta l’economia. Come Amministrazione contiamo sulla collaborazione di tutti e rimaniamo sempre a disposizione per chiunque richieda un nostro aiuto”.

La situazione a Sirtori

Anche il primo cittadino di Sirtori, Davide Maggioni ha pubblicato un aggiornamento rispetto all’andamento dei contagi nel territorio comunale: “Cari sirtoresi, speravo in cuor mio di non dover più ricorrere a questo tipo di comunicazioni, ma come saprete nelle ultime settimane i casi di Covid-19 hanno ricominciato a crescere sia a livello nazionale che locale. La Prefettura ha ricominciato a comunicare quotidianamente ai Sindaci la situazione dei contagi del proprio paese e anche a Sirtori abbiamo registrato quasi 10 casi nell’ultimo mese, oltre a diverse quarantene, che si stanno però risolvendo abbastanza velocemente “.
Restano garantiti tutti i servizi comunali. Un passaggio importante nel comunicato è quello legato alla scuola: “Con molto impegno siamo riusciti a far ripartire le nostre scuole in sicurezza, adottando tutte le misure possibili a tutela di bambini, ragazzi, insegnanti e personale scolastico. Nessun sirtorese è stato escluso, anche se alla scuola primaria abbiamo dovuto rinunciare al servizio prescuola, che non è partito per carenza di iscritti e alla frutta data a metà mattina per questioni organizzative legate all’emergenza sanitaria. Abbiamo organizzato la vaccinazione antinfluenzale per le persone con più di 65 anni. Per evitare assembramenti, è obbligatorio fissare un appuntamento, telefonando al numero 039.92150.28 nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 14:00 alle ore 17:30.

E’ ragionevole pensare che queste restrizioni si possano prorogare a lungo e magari possano diventare ancora più restrittive. Nella nostra provincia e in quella di Monza e Brianza l’età media dei contagiati è di circa 38 anni e i ragazzi delle scuole medie e superiori sono poco colpiti: i contagi avvengono maggiormente in famiglia e nei momenti di svago. Ormai sappiamo che dobbiamo evitare gli assembramenti e indossare la mascherina, e anche questa volta sarà l’atteggiamento dei singoli a fare la differenza. Tuteliamo noi stessi e i nostri amici e parenti anche nei momenti privati!

Dobbiamo provare ad abituarci a questa “nuova normalità”, convivere responsabilmente con le nuove regole e rispettare anche le raccomandazioni per scongiurare una nuova chiusura nazionale che tanti danni, forse irreversibili, porterebbe sia a livello sociale che economico.
Conto su ognuno di voi!”
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli