Cronaca
L'aggiornamento

Covid a Merate, casi in lieve aumento. Il sindaco: "Non abbassiamo la guardia"

"Nonostante oggi siano altre le preoccupazioni che ci affliggono, non dobbiamo considerare terminata l’emergenza pandemica".

Covid a Merate, casi in lieve aumento. Il sindaco: "Non abbassiamo la guardia"
Cronaca Meratese, 15 Marzo 2022 ore 10:28

Un "frenata", seppur non brusca, nell'evoluzione positiva della situazione epidemiologica in città. E' quella che è stata registrata nell'ultima settimana con un lieve aumento dei casi Covid a Merate. E' il sindaco  Augusto Massimo Panzeri, nel consueto aggiornamento alla cittadinanza a renderlo noto oggi, martedì 15 marzo 2022.

Lieve aumento dei casi Covid a Merate,

Ad  oggi  infatti i  cittadini che sono ancora alle prese con il virus sono 11 ovvero 17  in più rispetto alla scorsa settimana.  In tutto, dall'inizio della pandemia il Covid ha colpito a Merate 2789 persone (38 negli ultimi sette giorni). 2624 S i guariti (21 quelli che si sono negativizzata la scorsa settimana).

Sono poi  74,  ovvero25 in più  rispetto all'ultimo aggiornamento ufficiale, i meratesi in quarantena e tra questi 28 (settimana scorsa erano soli 4) hanno meno di 20 anni. Fortunatamente negli ultimi giorni non ci sono state vittime, restano infatti 54 i meratesi deceduti dopo aver contratto il Coronavirus dall'inizio dell'emergenza sanitaria

Il sindaco: "Non abbassiamo la guardia"

"Rispetto alla tendenza delle scorse settimane, che rilevava un costante e progressivo miglioramento dei dati, si registra un leggero aumento dei soggetti attualmente positivi, così come dei sottoposti a sorveglianza, in linea peraltro con l’andamento dei dati a livello nazionale - spiega il primo cittadino -  ciò induce a mantenere un comportamento responsabile e rispettoso delle vigenti misure di contrasto alla diffusione del virus Nonostante oggi siano altre le preoccupazioni che ci affliggono, non dobbiamo considerare terminata l’emergenza pandemica".

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie