Aiuto

Coronavirus: a Lecco attivati aiuti psicologici per sanitari, parenti di pazienti e cittadini

Insieme per affrontare questa situazione emergenziale

Coronavirus: a Lecco attivati aiuti psicologici per sanitari, parenti di pazienti e cittadini
Lecco e dintorni, 19 Marzo 2020 ore 21:51

L’Asst di Lecco oltre agli interventi strettamente dovuti per affrontare il problema Coronavirus COVID 19, ha attivato il supporto psicologico per il proprio personale sanitario e per i famigliari dei pazienti ricoverati in merito alle informazioni  cliniche dei loro cari.

LEGGI ANCHE Coronavirus: chiusura scuole anche oltre il 3 aprile, il Governo ci pensa VIDEO

Coronavirus: a Lecco attivati aiuti psicologici per sanitari, parenti di pazienti e cittadini

“Pertanto i famigliari dei pazienti ricoverati per questa problematica negli ospedali dei Lecco e Merate potranno ricevere una telefonata da parte di uno specialista psicologo che li supporterà nella comprensione ed accettazione della situazione clinica del loro congiunto e delle problematiche conseguenti gli eventuali stati di quarantena dei familiari – fanno sapere dall’azienda sanitaria –  Questo servizio è gestito dall’unità di crisi della UOSD di Psicologia dell’ASST di Lecco con la supervisione tecnica di psicoterapeuti specializzati nella gestione di eventi connessi a situazioni di crisi (EMDR Italia)”. Non solo ma il sindaco di Lecco Virginio Brivio ha ricordato altre due iniziative: quell adell’OPI di Lecco (l’Ordine delle Professioni Infermieristiche), che ha attivato un servizio di supporto telefonico gratuito per i propri iscritti in collaborazione con la dottoressa Alice Sacchi, psicologa e psicoterapeuta e  quella del Centro di Psicotraumatologia e Terapia EMDR – La Tartaruga di Lecco, che ha attivato un servizio di sostegno psicologico telefonico gratuito.

Per accedervi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo centrolatartaruga@gmail.com indicando un recapito telefonico per essere ricontattati. Un’équipe di psicologi sarà a disposizione per dare un supporto a tutte le persone che in questo periodo si trovano o hanno un familiare in quarantena, oltre che ai medici, agli infermieri e al personale sanitario coinvolti sul campo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia