Cronaca
Covid-19

Cinque casi di Omicron in Bergamasca

Tutti avevano ricevuto due dosi di vaccino, nessuno la terza

Cinque casi di Omicron in Bergamasca
Cronaca Isola, 17 Dicembre 2021 ore 15:31

Aumentano i casi di Omicron in Lombardia ed è ufficiale la presenza della variante anche in provincia di Bergamo. A renderlo noto oggi, venerdì 17 dicembre 2021, è stata la Ats di Bergamo. 

Cinque casi di Omicron in Bergamasca

"Tre persone sono collegate tra loro – si legge nella nota diffusa dall’Agenzia di tutela della salute -, mentre le altre due non hanno collegamenti né tra loro né con le prime tre". L’Ats ha fatto sapere che le cinque persone contagiate avevano da tempo completato il ciclo primario di vaccinazione, ossia ricevuto le prime due dosi di vaccino, ma non avevano ancora ricevuto la terza dose.

Sono tutti in buone condizioni

"Tutti i cinque casi sono stati messi in quarantena già dal momento in cui hanno effettuato il tampone antigenico – prosegue il comunicato di  Ats -. Sono tutti paucisintomatici, in buone condizioni e stanno effettuando la quarantena presso il loro domicilio. I loro contatti stretti sono in isolamento e sottoposti agli accertamenti del caso".

La storia di Omicron in Italia

Il primo caso di Omicron il Lombardia è stato accertato già alla fine di novembre. Un dipendente dell’Eni di rientro dal Mozambico, giunto nel capoluogo lombardo per uno screening programmato, anche se residente a Caserta, era risultato positivo a questa variante. Sono seguiti altri casi: uno a Milano, uno a Magenta e due nel lodigiano.

Cosa sappiamo della variante Omicron

Allo stato attuale degli studi, non sembra che Omicron possa causare una malattia più grave, ma le prime informazioni suggeriscono che possa essere decisamente più contagiosa rispetto alla variante Delta, attualmente la prevalente in Italia.

Necrologie