L'appello

Centro ricreativo anziani, Calusco Unita: “Troviamo una soluzione”

Il servizio rischia di rimanere senza guida a causa delle tensioni interne al direttivo dell'associazione che lo gestisce.

Centro ricreativo anziani, Calusco Unita: “Troviamo una soluzione”
Cronaca Isola, 11 Gennaio 2021 ore 17:03

Centro ricreativo anziani di Calusco d’Adda, l’appello della minoranza consiliare: “Troviamo una soluzione”.

LEGGI ANCHE: Cacciatore stroncato da un malore improvviso

Tensioni nel direttivo di “La Vela”, centro ricreativo anziani a rischio

All’ultimo Consiglio comunale di Calusco d’Adda del 21 dicembre 2020, il gruppo di minoranza Calusco Unita ha sollevato il problema delle tensioni all’interno del direttivo dell’associazione “La Vela”, che a metà noembre si è dimesso in seguito ad alcune tensioni interne. Adesso, però, il problema è che nessuno dei suoi soci vuole candidarsi a ricoprire le cariche, con la conseguenza che l’associazione rischia di chiudere e far cessare le proprie attività. Tra queste, la più importante riguarda sicuramente la gestione del centro ricreativo anziani con sede nella struttura polifunzionale di via Volta, che da quando è scoppiata l’emergenza Covid è chiuso per motivi di sicurezza ma che a causa della grave crisi in corso nel direttivo potrebbe non riaprire mai più. L’Amministrazione comunale di Michele Pellegrini sta facendo tutto il possibile affinché il sodalizio non si sciolga ma, nel caso non dovesse riuscirci, ha promesso che troverà una soluzione per gestire al meglio il centro.

L’appello di Calusco Unita

Ieri, domenica 10 gennaio 2021, il gruppo consiliare di minoranza Calusco Unita ha diramato un comunicato sulla questione:

“Ora speriamo che l’Amministrazione contribuisca a trovare al più presto una soluzione. Dal nostro punto di vista, riteniamo errata la scelta (caldeggiata anche dall’Amministrazione) di estromettere l’Auser. È importante e conveniente, infatti, avere comunque un’associazione sovracomunale di riferimento che può essere di grande aiuto per le iniziative e l’organizzazione. Vogliamo che il centro sia pronto a riprendere la sua funzione appena la situazione pandemica lo permetterà. Sicuramente anche gli anziani hanno voglia di riprendere a incontrarsi e cogliamo l’occasione per augurare a tutti loro buon anno, nella speranza di poterci lasciare presto alle spalle questa emergenza”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità