Dispositivi di protezione

Casatenovo, nuovo giro di mascherine: non alle famiglie ma ad alcune categorie precise

Verranno consegnate a soggetti in sorveglianza attiva, medici e volontari.

Casatenovo, nuovo giro di mascherine: non alle famiglie ma ad alcune categorie precise
Casatese, 21 Aprile 2020 ore 17:06

Le nuove mascherine che Regione Lombardia ha fornito al Comune di Casatenovo non verranno distribuite a tutte le famiglie, ma ad alcune categorie che ne hanno particolare bisogno. Ovvero soggetti in sorveglianza attiva, medici e volontari.

LEGGI ANCHE Coronavirus, a Casatenovo 92 positivi e 19 decessi “correlati”

Mascherine a medici, soggetti fragili e volontari

La decisione è stata condivisa da maggioranza e minoranza nell’ambito della Conferenza dei capigruppo, che dopo il primo giro di consegna di mascherine alle famiglie casatesi ha stabilito diverse priorità per il secondo. “La Conferenza capigruppo ha condiviso l’opportunità di distribuire le nuove mascherine chirurgiche (4050) fornite da Regione Lombardia concentrandosi sui seguenti servizi: soggetti posti in sorveglianza attiva, Medici di medicina generale / Pediatri di libera scelta Casatenovo, Comunità Le Orme di Monteregio, Servizi di assistenza domiciliare soggetti fragili (SAD), Volontari linea assistenza domiciliare, Esercizi commerciali che praticano consegne a domicilio, Caritas, Avis, Distribuzione Buoni spesa” si legge nella nota diffusa oggi, martedì 21 aprile 2020.

Nuova donazione dalla Gioielleria Colombo

Dopo la donazione di 8.000 mascherine chirurgiche e 1000 FFP2 (già distribuite ad Ospedale ed RSA), la Gioielleria Colombo di Piazza Mazzini ha donato al Comune altre 900 mascherine FFP2. In questa occasione si è deciso di rifornire ulteriormente la RSA ed i servizi sanitari/sociosanitari del territorio, anzitutto i Medici di medicina generale. Ringraziamo nuovamente Dario Colombo, la cui generosità nei confronti di Casatenovo è veramente ammirevole.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia