Virus e centri estivi

Casatenovo: le proposte estive degli oratori

In arrivo un questionario per comprendere le esigenze delle famiglie e organizzare un centro estivo "ridotto" in condizioni di sicurezza. Sospeso invece il tradizionale campeggio

Casatenovo: le proposte estive degli oratori
Cronaca Casatese, 19 Maggio 2020 ore 11:19

La parrocchia di Casatenovo diffonderà presto un questionario per comprendere le esigenze delle famiglie in merito alla creazione di un "oratorio estivo" (in collaborazione con l'Amministrazione e l'istituto comprensivo) in scala ridotta e in condizioni di sicurezza. A renderlo noto è il vicario per la pastorale giovanile don Andrea Perego tramite un comunicato pubblicato sul sito dell'oratorio.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: i casi nel Meratese e nel Casatese

Casatenovo; un questionario per una proposta estiva comunitaria

"Come molti di voi già sapranno l'Oratorio Estivo non si farà, o meglio non si farà nelle modalità a cui siamo abituati: cortili strapieni di bambini, giochi che inevitabilmente esigono vicinanza e contatto, mense affollate e merende con code "alla Gardaland" saranno, almeno per quest'anno, un ricordo da custodire con desiderio per tempi migliori - ha spiegato il prete -  Da pochi giorni è stato pubblicato il protocollo di sicurezza per tutte le attività estive che coinvolgono i minorenni, e gli standard richiesti non ci consentono di replicare l'Oratorio Estivo classicamente inteso. Anche il Comune di Casatenovo non potrà riproporre il proprio Centro Estivo senza adeguarsi a questo protocollo, quindi abbiamo valutato la necessità di "fare rete" o, più semplicemente, di unire le forze per una proposta educativa estiva unitaria. In sintonia con l'Amministrazione Comunale e l'istituto Comprensivo stiamo co-progettando la proposta, in particolare per venire incontro ai bisogni concreti delle famiglie nella gestione dei figli in conciliazione con il lavoro, ma senza dimenticare che il bisogno di una nuova socialità non è solo dei figli di chi va al lavoro. A breve sarete raggiunti da un questionario per sondare i reali bisogni e le richieste delle famiglie di Casatenovo in ordine ad una proposta educativa estiva sul territorio in questo tempo così delicato e a partire da questa "analisi dei bisogni" verrà modellata una proposta che sia adeguata al protocollo di sicurezza. Vi posso garantire che stiamo lavorando anche perché l'identità dell'Oratorio non venga messa in secondo piano: accoglienza di tutti, agevolazione economica, educazione religiosa, attenzione specifica alla fascia degli adolescenti".

Campeggio sospeso per il 2020

"Per quanto riguarda il Campeggio, invece, devo comunicarvi in modo definitivo e con grande dispiacere che non saremo in grado di dare continuità a questa proposta educativa - recita il comunicato -  Vi avevo già anticipato una riflessione su questa nostra proposta educativa, dicendovi che avremmo valorizzato proposte estive meno selettive anche dal punto di vista economico, ma a questa riflessione si aggiunge anche la valutazione del protocollo di sicurezza adottato da "Campeggi Riuniti", l'associazione dei Campeggi oratoriani a cui apparteniamo, e che non ci da margine di manovra. Questa assenza mi fa riscoprire il valore del volontariato, anima di tante nostre attività, e la serietà con la quale abbiamo sempre proposto queste esperienze e che adesso ci fa dire che è meglio non offrirle.
Resta vivo il desiderio della futura edizione del Campeggio, che sarà sicuramente qualcosa di speciale!",.

Vacanza adolescenti rinviata al 2021

"Quest'anno gli Adolescenti dei nostri Oratori avrebbero goduto della bellezza della Costiera Amalfitana, luogo ricco di fede, arte e cultura.
Purtroppo anche questa proposta educativa non potrà andare in porto, a causa degli standard richiesti per le esperienze comunitarie estive che coinvolgono i minorenni, e che non siamo in grado di soddisfare con le sole forze volontarie, anima delle nostre attività - ha spiegato don Andrea -  Sono davvero rammaricato di perdere questa occasione educativa forte che, per i nostri adolescenti, è sempre l'opportunità di consolidare vecchie amicizie e di farne di nuove e, per gli educatori e il don, la possibilità di instaurare rapporti più profondi con i ragazzi e condividerne i cammini".

I progetti per il prossimo anno oratoriano

"Stiamo già pensando al nuovo Anno Oratoriano, e ci stiamo confrontando con le nuove modalità e le nuove misure che dovremo adottare, camminando di pari passo con le scelte che verranno assunte anche per il mondo scolastico. Ad oggi non ho nulla di concreto da comunicarvi, se non il fatto che la Comunità Educante sarà pronta ad esserci, con serietà e impegno, per continuare a "fare Oratorio" in qualunque modalità ci verrà chiesto. Per questo, rinnovo il mio ringraziamento a tutte le catechiste, educatori, allenatori e volontari che anche in questi mesi di quarantena stretta, non hanno mai fatto mancare la propria presenza educativa a servizio dei più piccoli e delle famiglie. Gli Oratori di Casatenovo per ora restano chiusi, ma non restano fermi!" ha concluso il sacerdote.

 

Necrologie