Menu
Cerca
Aggiornamento del sindaco

Calco: il Covid miete un'altra vittima

Il primo cittadino Stefano Motta ha ricordato l'importanza di evitare il più possibile i contatti personali

Calco: il Covid miete un'altra vittima
Cronaca Meratese, 20 Marzo 2021 ore 17:27

Il Covid colpisce ancora anche a Calco: nei giorni scorsi, infatti. è stata registrata un'altra vittima. A renderlo noto è il sindaco Stefano Motta tramite un comunicato pubblicato nella giornata di oggi (20 marzo 2021).

Calco: la collaborazione per il centro vaccinale

"Care concittadine e cari concittadini, la notizia positiva della settimana è che, a furia di insistere e facendo una azione congiunta con i colleghi
sindaci di Airuno, Brivio, Olgiate Molgora, Santa Maria Hoé e La Valletta Brianza, siamo riusciti ad ottenere l’insediamento di un centro vaccinale preso la Sala Civica di Olgiate Molgora, in via Sommi Picenardi ove verranno chiamati nei prossimi giorni i cittadini ultraottantenni residenti nei predetti Comuni che ancora non sono stati vaccinati - ha annunciato il primo cittadino -  Il centro è temporaneo, nel senso che dovrebbe operare per dieci giorni per la somministrazione della prima dose di vaccino a circa 1.200 cittadini e per gli ulteriori giorni necessari a coprire la seconda dose in favore dei medesimi cittadini. Stiamo però facendo pressione sulla Regione per trasformare la struttura di Olgiate o altra struttura idonea del territorio in un centro permanente.
Sapete il tempo che ha richiesto l’allestimento del centro vaccinale ? Mezza giornata. Mezza giornata per predisporre quanto necessario garantendo percorsi e presidi di prevenzione molto migliori di quelli attualmente presenti nel centro vaccinale dell’Ospedale di Merate. Risparmio ogni commento".

Un'altra vittima del Covid

"Nel frattempo la situazione dei contagi si è ulteriormente aggravata (per la settima settimana consecutiva), sia a livello nazionale che a livello locale, e a questo proposito dobbiamo purtroppo segnalare la scomparsa di un altro concittadino a causa del virus - ha spiegato stefano Motta - Siamo a 15 vittime e la diffusione del virus sembra persino fuori controllo (nuovo record a Calco), tanti sono i concittadini che si ammalano di settimana in settimana. Per questo è necessario rimanere in casa ed evitare quanto più possibile i contatti personali. Per questo i controlli della P.L. verranno intensificati".

I dati aggiornati

"Di seguito l’aggiornamento dei casi di contagio a Calco:
alla data odierna registriamo in totale 289 casi di contagio (+ 24 rispetto a sabato scorso)
15 (+ 1 rispetto al dato precedente) sono i concittadini deceduti a causa del coronavirus.
Le persone attualmente positive sono 64 (+ 9 rispetto a sabato scorso).
Le persone guarite sono 210 (+ 14 rispetto a sabato scorso)
Le persone in sorveglianza attiva sono 21 circa (- 10 rispetto a sabato scorso)
Il trend settimanale dei casi di contagio dell’ultimo periodo è il seguente:
Prima settimana di febbraio n° 3 casi, seconda di febbraio n° 5 casi, terza n° 17 casi, quarta n° 11 casi, prima settimana di marzo n° 23 casi, seconda n° 18 casi, questa settimana RECORD negativo di 24 casi. Come sapete in settimana è mancato Pino Ripamonti a causa del virus. Aveva 86 anni. L’amministrazione comunale e i volontari sono a Vs. disposizione per ogni esigenza, per il servizio spesa, per il servizio pasti ma anche per accompagnare le persone anziane ai punti di somministrazione del vaccino. Tel. 333.7976012 – e.mail calcocovid19@gmail.com" ha concluso il sindaco.

Necrologie