Cronaca
Osnago

Buttafuori accoltellati dopo una maxi rissa: il Questore chiude la discoteca

Serrande abbassate per una settimana per lo Tusnami Club

Buttafuori accoltellati dopo una maxi rissa: il Questore chiude la discoteca
Cronaca Meratese, 04 Maggio 2022 ore 14:38

Buttafuori accoltellati dopo una maxi rissa: il questore chiude la discoteca. Stiamo parlando dello Tsunami Club di Osnago destinatario del provvedimento richiesto dal Comando Compagnia Carabinieri di Merate e "accordato" dal numero uno della Polizia lecchese Alfredo D'Agostino.

Buttafuori accoltellati dopo una maxi rissa: il questore chiude la discoteca

La decisione è stata assunta ieri e il locale rimarrà chiuso per sette giorni. La temporanea sospensione della licenza arriva dopo il violento episodio avvenuto poco prima delle 4 e mezza di domenica notte nel parcheggio esterno a lato della discoteca dove è scoppiata una rissa. Una decina i giovani coinvolti e ad avere la peggio sono  sono stati due vigilantes dello Tsunami, due fratelli gemelli di 29 anni che erano intervenuti per calmare gli animi. I due però sono stati accoltellati (uno al gluteo ed uno alla gamba) e sono stati trasportati in ospedale in condizioni serie seppur fortunatamente non critiche.

Per altro - sottolineano dalla Questura - il locale era stato oggetto anche nel recente passato di un altro episodio violento, segnalato dall'Arma. Proprio per questo motivo  il Questore ha ritenuto necessaria l'adozione del provvedimento di chiusura per un periodo di sette giorni, che è stato notificato nel pomeriggio di ieri al titolare da personale della Polizia di Stato di Lecco e della Compagnia Carabinieri di Merate.

L'obiettivo della chiusura temporanea disposta dalla Questura  è quello "di ottenere un effetto dissuasivo in ordine alla commissione di condotte gravi e/o pericolose, a tutela dell'ordine e
sicurezza pubblica dei cittadini".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie