Polemiche in corso

Assembramenti davanti alla moschea in Brianza: sanzioni in arrivo

E' accaduto a Giussano durante la ricorrenza del Sacrificio.

Assembramenti davanti alla moschea in Brianza: sanzioni in arrivo
Brianza, 09 Agosto 2020 ore 12:51

Assembramenti davanti alla moschea: sanzioni in arrivo. E’ successo a Giussano, in provincia di Monza e Brianza, come raccontato dai colleghi di Primamonza.it.

Assembramenti davanti alla moschea

Giussano, assembramenti al centro islamico di via Cavour: in arrivo sanzioni. La scorsa settimana, in occasione della festa del Sacrificio centinaia di persone si sono riversate nella via per accedere alla struttura da 10 anni in uso dalla comunità musulmana. Un vero e proprio assembramento di persone che ha subito attirato l’attenzione dei vicini che si sono attaccati al telefono per allertare gli agenti di polizia locale e i carabinieri.  Sono state identificate tre persone, responsabili della struttura e ora si sta valutando come intervenire.

Sanzioni in arrivo

E’ stato subito informato dell’episodio il sindaco Marco Citterio che conosce bene la storia di quel centro dai tempi in cui era vicesindaco di Gian Paolo Riva. «Gli agenti di polizia locale stanno ultimando il verbale per la violazione delle norme anticovid e quindi dell’assembramento – precisa – sul centro culturale si dibatte da tanto tempo, poichè la struttura che è di tipo commerciale – era un negozio – non è adatta a quel tipo di attività e soprattutto non ha le caratteristiche igienico sanitarie previste per un circolo culturale luogo di culto. E’ ora mia intenzione attivare gli uffici urbanistici del Comune per verificare nuovamente la situazione che è palesemente in contrasto con tutte le normative igienico sanitarie. Il diritto di culto non è messo in discussione, ma va fatto secondo precise regole. Quello spazio non è adatto»

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia