Cronaca
Notizie

Alpinisti bloccati in corda a 1500m di quota nel Lecchese

L’elisoccorso di Areu ha tentato un primo avvicinamento ma le condizioni meteorologiche non erano favorevoli e quindi il mezzo è rientrato

Alpinisti bloccati in corda a 1500m di quota nel Lecchese
Cronaca Lecco e dintorni, 05 Giugno 2022 ore 20:13

Due alpinisti bloccati in corda doppia lungo la Via Anabasi, sullo Zucco dell’Angelone, a circa 1500 metri di quota. Intervengono i soccorsi.

Due alpinisti bloccati a 1500 m di quota

Come riportato anche dai colleghi di primalecco, è terminato in serata l’intervento cominciato oggi pomeriggio, domenica 5 giugno 2022, per la Stazione di Valsassina - Valvarrone del Soccorso alpino, XIX Delegazione Lariana. L’allertamento riguardava due giovani alpinisti, una ragazza di 22 anni di Monza e un uomo di 30 di Milano, bloccati in corda doppia lungo la Via Anabasi, sullo Zucco dell’Angelone, a circa 1500 metri di quota. L’elisoccorso di Areu ha tentato un primo avvicinamento ma le condizioni meteorologiche non erano favorevoli e quindi il mezzo è rientrato. In zona infatti era in corso un temporale, con tempesta e forti raffiche di vento. Allora sono salite le squadre territoriali, un gruppo dall’alto e un gruppo dal basso; una ventina i tecnici impegnati.

I due alpinisti, illesi, sono stati raggiunti, messi in sicurezza e accompagnati alla base della parete.

Alpinisti bloccati in corda

Secondo intervento a Introbio

In contemporanea, altro allertamento per una persona che aveva avuto un malore nei pressi del rifugio Tavecchia, in Val Biandino, territorio del comune di Introbio. Sul posto l’elisoccorso di Sondrio di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, che ha portato la persona in ospedale. Le squadre del Cnsas erano pronte a intervenire a supporto delle operazioni.

LEGGI ANCHE Escursionista in pericolo di vita nel Lecchese | VIDEO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie