Caccia al piromane

Airuno: sesta auto in fiamme in un mese. L’episodio nella notte

L'incendio si è verificato tra sabato 21 e domenica 22 novembre

Airuno: sesta auto in fiamme in un mese. L’episodio nella notte
Meratese, 22 Novembre 2020 ore 08:54

Ennesima auto in fiamme ad Airuno. Si tratta del sesto caso nel giro di pochi giorni, il primo episodio risale a fine ottobre. Cresce il timore che possa trattarsi di un piromane. L’episodio, che ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per spegnere l’incendio, si è verificato intorno alle tre e mezza nella notte tra sabato 21 e domenica 22 novembre ad Airuno. Ad essere interessato dalle fiamme un pick up parcheggiato in una traversa di via XXV Aprile, davanti a delle villette, nella stessa zona in cui si sono verificati anche i precedenti roghi.

Airuno: sesta auto in fiamme in un mese

L’incendio di questa notte è solo l’ultimo di una serie di episodi che sta agitando le notti di Airuno. Roghi che stanno diventano sempre più frequenti: in settimana, tra lunedì 16 e martedì 17 novembre i Vigili del Fuoco erano intervenuti intorno alle 2.30 in via delle Libertà dove, all’interno di un cortile condominiale,  stava bruciando una Fiat Panda di proprietà di una donna. I pompieri sono riusciti a domare le fiamme e secondo alcune indiscrezioni avrebbero trovato traccia di liquido infiammabile.

I precedenti

Altri due roghi si erano verificati nella notte di sabato scorso tra  via Consorziale e via Piave. Ancora prima, il 9 novembre 2020, sempre in in via Piave le fiamme avevano danneggiato una  Dacia Dokker (nella foto di copertina) parcheggiata lungo la strada e a chiamare i soccorsi era stato il proprietario stesso del veicolo. E ancora dodici giorni prima, invece, nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2020 era stata completamente divorata dalle fiamme un’utilitaria della Opel posteggiata in via Consorziale vicino al parco giochi.

Il tavolo per la sicurezza

Proprio per cercare di porre un freno all’inquietante  fenomeno questa settimana  si è riunito ad Airuno il tavolo della sicurezza. All’incontro erano presenti il sindaco Alessandro Milani, il comandante della Polizia Locale, il vicesindaco, il consigliere delegato alla Sicurezza e i capigruppo di maggioranza e minoranza.

 

 

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia