Menu
Cerca
Parco Adda

Adda in secca: anticipati i lavori alle “Stoppate di Brivio”

Gli interventi sono partiti oggi

Adda in secca: anticipati i lavori alle “Stoppate di Brivio”
Cronaca Meratese, 16 Aprile 2021 ore 14:55

La diminuzione della portata del fiume Adda e le condizioni meteo siccitose delle ultime settimane hanno particolarmente aggravato la situazione alle “Stoppate di Brivio”, uno dei cinque siti già inseriti nel progetto “Interventi di miglioramento e rinaturalizzazione dell’alveo del fiume Adda e di ambienti umidi perifluviali” finanziato in buona parte da Regione Lombardia.

Adda in secca: anticipati i lavori alle “Stoppate di Brivio”

Le operazioni programmate prevedono un doppio intervento: la realizzazione ex novo di un canale di alimentazione del primo bacino delle Stoppate e la riprofilatura – tramite asportazione di materiale – del canale esistente di alimentazione del secondo bacino delle Stoppate.

Nel rispetto delle Misure di Conservazione della Zona Speciale di Conservazione Palude di Brivio che vietano lavori di contenimento dell’interrimento naturale degli ambienti acquatici nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 15 agosto, i lavori sarebbero cominciati dopo questa data, ma la situazione che si è venuta  a creare recentemente, di scarso contributo idrico, compromette la conservazione dell’habitat acquatico  a scapito della sopravvivenza e riproduzione di specie ittiche e ornitiche che proprio nelle Stoppate conducono parte del proprio ciclo vitale.

Non solo moria di pesci come è stato anche constatato durante un sopralluogo effettuato il 2 aprile dai tecnici del Parco accompagnati dalle Guardie Ecologiche Volontarie, ma anche alterazione di un habitat in cui l’avifauna trova le condizioni ideali per nidificare. Il sopralluogo ha inoltre evidenziato che attualmente, nelle aree destinate al cantiere, non è in corso alcuna nidificazione, potenzialmente danneggiabile in caso di lavori.

Opere iniziate oggi

Considerata l’estesa riduzione di acqua nelle Stoppate e le gravi conseguenze sull’ecosistema faunistico, il Parco Adda Nord ha chiesto e ottenuto dalla Provincia di Lecco l’autorizzazione per un intervento in deroga alle Misure di conservazione della ZSC Palude di Brivio. “I lavori sono partiti oggi, venerdì 16 aprile  – spiegano dall’Ente – verrà data priorità al ripristino del collegamento tra fiume e secondo bacino delle Stoppate, trattandosi di un intervento più breve e meno impattante sull’ambiente a canneto. In assenza di criticità si proseguirà con i lavori necessari per l’apertura del canale di alimentazione del primo bacino.

Necrologie