Cronaca
Maxi mobilitazione

Disperso sul Legnone: ricerche a 2500 metri di quota anche coi droni

Le squadre fino a dopo mezzanotte hanno effettuato  perlustrazioni a un’altitudine di circa 2500 metri sotto la neve e con molto vento.  Fino a quel  momento non sono state trovate tracce del  notizie del ragazzo e quindi le ricerche proseguiranno nella giornata di oggi, mercoledì 5 gennaio.

Disperso sul Legnone: ricerche a 2500 metri di quota anche coi droni
Cronaca Valsassina, 05 Gennaio 2022 ore 07:22

Dal pomeriggio, martedì 4 gennaio 2022, è in corso un'operazione di ricerca nella zona del Monte Legnone in Alta Valsassina tra i territori di Premana e Pagnona. I soccorritori sono in campo per cercare un 21enne disperso  che lunedì era uscito per un’escursione.  Il giovane residente a  Saronno, in provincia di Varese, aveva anticipato ai propri cari che sarebbe rimasto fuori a dormire e che sarebbe tornato martedì.

21enne disperso

21enne disperso sul Legnone: maxi mobilitazione per cercarlo

Il mancato rientro però ha preoccupato i familiari. Con il passare delle ore l'ansia si è trasformata in terrore e i parenti  hanno chiesto aiuto mettendo in moto la  macchina di soccorsi e delle ricerche.

Dal pomeriggio il Soccorso alpino (XIX Delegazione Lariana, Stazione di Valsassina - Valvarrone, con una ventina di tecnici), il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza di Sondrio e i Vigili del fuoco con due  squadre SAF (nucleo speleo alpino fluviale) e una squadra Tas (topografia applicata al soccorso) stanno battendo la zona palmo a palmo alla ricerca del ragazzo.

persona dispersa Premana Monte Legnone vigili del fuoco lecco

Inizialmente, nel primo pomeriggio si è alzato in volo ed è stato dirottato sul posto dalla centrale operativa dell'Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza anche l'elisoccorso di Sondrio che però è rientrato all'ospedale di Gravedona. Al momento infatti gli elicotteri non possono operare a causa del  maltempo e per la presenza di nebbia che riduce notevolmente la visibilità.

Per le ricerche in posto anche le squadre specializzate dei Vigili del Fuoco che utilizzano il sistema DEDALO e LIFESEEKER montato a bordo di Droni . Si tratta di un sistema che permette di rintracciare il segnale del cellulare anche in assenza delle copertura telefonica).

Le squadre fino a dopo mezzanotte hanno effettuato  perlustrazioni a un’altitudine di circa 2500 metri sotto la neve e con molto vento.  Fino a quel  momento non sono state trovate tracce del  notizie del ragazzo e quindi le ricerche proseguiranno nella giornata di oggi, mercoledì 5 gennaio.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie