Attualità
Emergenza

Ucraina: a Lecco campagna di vaccinazione e assistenza sanitaria per i profughi

Diversi i rifugiati che si sono presentati spontaneamente all'ospedale Manzoni di Lecco per ricevere la vaccinazioni anti Covid

Ucraina: a Lecco campagna di vaccinazione e assistenza sanitaria per i profughi
Attualità Meratese, 11 Marzo 2022 ore 07:54

L'assistenza ai profughi fuggiti dalla guerra in Ucraina  che sono giunti sul nostro territorio passa attraverso anche una completa assistenza sanitaria. Diversi i rifugiati che si sono presentati spontaneamente all'ospedale Manzoni di Lecco per ricevere la vaccinazioni anti Covid e che ovviamente sono stati vaccinati. Ma per organizzare tutto sono scese in campo Ats Brianza e Asst Lecco che hanno fornito tutte le indicazioni utili.

Emergenza Ucraina: a Lecco campagna di vaccinazione e assistenza sanitaria per i profughi

I rifugiati presenti in ATS BRIANZA devono essere segnalati o autosegnalarsi alla Polizia Locale dei comuni, dove trovano ospitalità, oppure alla Questura di Lecco. Proprio Questura e Comuni  raccolgono i nominativi dei cittadini ucraini e li segnalano  quotidianamente ad ATS Brianza, che  rilascerà il codice  STP (Straniero Temporaneamente Presente) necessario per l’Assistenza sanitaria.

LEGGI ANCHE Accolti già 70 profughi: territorio in campo con “Lecco ospita l’Ucraina”

Sarà cura di ATS Brianza contattare il cittadino al numero telefonico/mail comunicati al Comune o Questura al momento della registrazione, per comunicare data e orario  per l'appuntamento per la visita presso ambulatorio dedicato alla  presa in carico di primo livello comprendente:

  • visita medica di primo livello (PRIMA ACCOGLIENZA)
  • effettuazione di un tampone di screening per la ricerca di SARS-CoV-2
  • valutazione bisogno vaccinale

 La visita di primo livello sarà un’occasione per:

  • acquisire eventuali certificati vaccinali e verificare lo status vaccinale e/o l’eventuale stato di positività a COVID19;
  • acquisire certificati di guarigione COVID19 e di altre patologie infettive;
  • verificare la presenza di eventuali altri sintomi di malattie infettive in atto;
  • necessità di indagini diagnostiche o strumentali e di visite specialistiche di secondo livello da indirizzare alle ASST.

Al momento gli ambulatori dedicati  per le visite sono al Manzoni di Lecco. Dall'azienda di tutela della salute  ricordano che "non  è possibile autopresentarsi,  è necessario appuntamento con data e orario comunicato da ATS. Per le sole emergenze/urgenze sanitarie è attivo il numero unico 112, nonché i servizi di Pronto Soccorso. Per le emergenze non urgenti fare riferimento al numero unico 116117"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie