Attualità
Intervista al presidente

Teo Teocoli, il ricavato dello spettacolo consentirà l'acquisto di attrezzature per l'Hospice di Airuno

Daniele Lorenzet: "Sono parecchio costosi: si parla di oltre 2mila euro ciascuno, moltiplicati per i 12 posti letto della struttura".

Teo Teocoli, il ricavato dello spettacolo consentirà l'acquisto di attrezzature per l'Hospice di Airuno
Attualità Meratese, 17 Novembre 2022 ore 10:28

Una finalità nobile: acquistare 12 sistemi antidecubito di ultima generazione per garantire sollievo ai pazienti dell’hospice Il Nespolo di Airuno gestito dall’associazione Fabio Sassi. A questo verrà devoluto l’intero ricavato dello spettacolo «Tutto Teo», che martedì 29 novembre alle 21 vedrà Teo Teocoli salire sul palco del cineteatro Manzoni dell’oratorio di Merate in un one man show che si preannuncia imperdibile, con storie di vita vissuta, musica, imitazioni esilaranti e i mitici personaggi che lo hanno reso celebre in tv nel corso degli anni.

Teo Teocoli, spettacolo per aiutare l'Hospice

L’evento è organizzato da Fabio Sassi-Hospice Il Nespolo, Amici del Giornale di Merate e Duepunti, con il patrocinio di Rotary, Lions Club e As Atletica Merate ed è sponsorizzato da Cab Polidiagnostico. «I sistemi antidecubito di cui abbiamo bisogno sono di fatto dei materassi dotati di una tecnologica specifica in grado di garantire sollievo ai pazienti allettati - ha spiegato il presidente della Fabio Sassi Daniele Lorenzet - Sono parecchio costosi: si parla di oltre 2mila euro ciascuno, moltiplicati per i 12 posti letto della struttura. La prenotazione dei posti per lo spettacolo di Teo Teocoli è iniziata nel migliore dei modi già dalle primissime ore, ci auguriamo di poter riempire il cineteatro e di raggiungere questo obiettivo importante».

La raccolta fondi, come spiega il presidente Lorenzet, è una costante per una struttura che giorno per giorno fatica a far quadrare i conti, proprio perché il servizio che offre ai pazienti è di qualità elevata e soprattutto gratuito per le famiglie. «Un servizio che è fondamentale mantenere e che è possibile grazie appunto alle donazioni, ma anche e soprattutto grazie all’impegno di 188 volontari impegnati tra accoglienza, assistenza, manutenzione e attività di marketing e diffusione delle nostre iniziative. Prima del Covid “viaggiavamo” su una media di 25mila ore all’anno di volontariato: se dovessimo quantificarle in termini di denaro si parlerebbe di milioni di euro in vent’anni di vita dell’hospice».

Una struttura realizzata e sostenuta dalla generosità di un intero territorio. «L’hospice non è della Fabio Sassi ma è un patrimonio di questa terra e di questa gente, che con piccoli e grandi gesti quotidiani consente di garantire un servizio unico nel suo genere - ha concluso Lorenzet - L’hospice è un luogo dove si va a vivere fino all’ultimo, un po’ come diceva Rita Levi Montalcini: dare vita ai giorni e non giorni alla vita».

Come partecipare

E’ possibile prenotare  recandosi al cineteatro Manzoni tutti i lunedì e giovedì dalle 21 alle 22; è possibile farlo anche collegandosi al sito https://spettacolo-teoteocoli-merate.eventbrite.it. Dopo aver compilato il format però bisogna fare il bonifico all’Associazione Fabio Sassi dell’importo della donazione (contributo minimo 50 euro): IT77K0503451532000000019358 e inviare copia del bonifico a tesoreria@fabiosassi.it indicando il nome della persona a cui è riferita la prenotazione. Per informazioni è possibile contattare Maurizio al 335-5895184 (anche Whatsapp).

Seguici sui nostri canali
Necrologie