Attualità
Ecco cosa cambia

Super Green pass: tutte le regole in vigore

Regole, restrizioni e multe: ecco cosa cambia a partire da oggi, lunedì 6 dicembre 2021

Super Green pass: tutte le regole in vigore
Attualità 06 Dicembre 2021 ore 09:57

Super Green pass attivo da oggi, lunedì 6 dicembre 2021. Ecco tutte le nuove regole e restrizioni nelle varie fasce colorate.

Il Super Green pass entra in vigore oggi

A partire da oggi, lunedì 6 dicembre 2021, entra in vigore in tutta Italia il Super Green pass. Le novità principali, come ormai arcinoto, riguardano soprattutto i non vaccinati, che avranno comunque la possibilità di ottenere un Green pass "base" con i tamponi, ma la situazione cambierà. Questo nuovo Super Green pass ha una validità di 9 mesi dall'ultima somministrazione.

Attenzione: chi è già in possesso di un certificato da vaccino o guarigione non dovrà scaricarne uno nuovo. 

Zona bianca

In questa zona non vi sono limitazioni alle attività e agli spostamenti. Permane l'obbligo di indossare la mascherina al chiuso, salvo ordinanze diverse emanate ad hoc dai Sindaci. Per quanto riguarda il Green pass "base", ovvero quello ottenuto grazie ad un tempone e che ha validità di 48 ore, servirà per:

  • Andare in palestra o in piscina;
  • Entrare negli spogliatoi dei centri sportivi;
  • Andare in albergo;
  • Prendere i mezzi pubblici: treni alta velocità, trasporto regionale, trasporto pubblico locale (autobus, pullman, tram, metropolitane);
  • Prendere l’aereo;
  • Utilizzare gli impianti da sci.

Il Super Green pass, ovvero quello che si ottiene con la vaccinazione, consentirà anche di:

  • Andare al bar e al ristorante al chiuso;
  • Andare in palestra e nelle piscine al chiuso;
  • Andare al cinema e al teatro;
  • Salire sugli impianti da sci;
  • Entrare alle fiere e ai convegni;
  • Andare nei parchi di divertimento;
  • Andare alle terme;

Zona gialla

In questa zona, vige l'obbligo di mascherina anche all'aperto e solo chi ha il Super Green pass potrà:

  • Andare al bar e al ristorante al chiuso;
  • Andare in palestra e nelle piscine al chiuso;
  • Andare al cinema e al teatro;
  • Salire sugli impianti da sci;
  • Entrare alle fiere e ai convegni;
  • Andare nei parchi di divertimento;
  • Andare alle terme;

Zona arancione

In questa zona tornano le limitazioni agli spostamenti, ma solo per chi ha il Green pass "base" e quindi non è vaccinato. Infatti, per queste persone vi sarà il divieto di uscita dal Comune di residenza, se non per motivi di lavoro, necessità e urgenza. Tutte le attività, però, rimangono aperte.

 Solo chi ha il Super Green pass potrà:

  • Muoversi liberamente, anche fuori dalla propria regione;
  • Andare al bar e al ristorante;
  • Andare in palestra e nelle piscine al chiuso;
  • Andare al cinema e al teatro;
  • Salire sugli impianti da sci;
  • Entrare alle fiere e ai convegni;
  • Andare nei parchi di divertimento;
  • Andare alle terme;

Zona rossa

Anche in questa zona permane il divieto di uscita dal Comune di residenza se non per motivi di lavoro, necessità e urgenza. Per quanto riguarda le attività, i ristoranti e i bar restano chiusi ed è consentito soltanto l'asporto e la consegna a domicilio. Anche le attività commerciali come i negozi sono chiusi a esclusione di: supermercati, alimentari, edicole, tabaccherie, farmacie e quelli che commerciano beni di prima necessità.

I divieti valgono anche per chi ha il Super Green pass.

Cosa succede se infrango le regole?

  • da 400 a 1000 euro per chi accede a spettacoli, ristoranti, bar senza il certificato verde rafforzato. Stessi importi per chi non controlla se il cliente era munito di Super Green pass. Con tre multe per gli esercenti scatta anche la chiusura del locale per dieci giorni: bastano tre multe.
  • La sanzione scatta pure per chi prende mezzi pubblici senza il Green pass base. La applicazione di verifica che legge i Qr code è in corso di aggiornamento e le specifiche saranno diffuse nei prossimi giorni
  • Restano le sanzioni anche per il posto di lavoro (per il quale vale il certificato base). Le verifiche si fanno all'ingresso, ma anche a campione, e chi non verifica rischia dai 400 ai 1.000 euro.  Il dipendente senza pass rischia la sospensione o una sanzione amministrativa dai 600 ai 1.500 euro. 

LEGGI ANCHE No vax si ammanetta per protesta fuori dall'hub e poi... si fa vaccinare

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie