Attualità
Il sacerdote è originario di Sotto il Monte

Striscia la Notizia in paese per le campane troppo rumorose. E il don non l'ha presa bene...

Il suono è ben 37 decibel sopra i limiti consentiti. Sui social, però, i cittadini difendono il parroco e criticano chi s'è lamentato

Striscia la Notizia in paese per le campane troppo rumorose. E il don non l'ha presa bene...
Attualità Isola, 17 Novembre 2021 ore 14:20

Le campane, ne siamo consapevoli, sono un argomento piuttosto sensibile per gli abitanti dei piccoli paesi, in particolare della Bergamasca: sono considerate un vero e proprio patrimonio culturale e per molti la loro sinfonia scandisce i momenti della vita quotidiana e annuncia le varie festività.

Striscia la Notizia in paese per le campane troppo rumorose

Altri, tuttavia, sembrano gradire poco il loro suono, che può risultare fastidioso quando supera il limite di decibel consentito dalla legge e va magari a disturbare la quiete di chi ha bisogno di riposo ed è alla ricerca di un po' di pace. È il caso di Levate, dove un cittadino si è rivolto a Striscia la Notizia per "denunciare" il caso delle campane locali, giudicate troppo rumorose.

Ecco allora arrivare in paese Capitan Ventosa, che insieme al suo Ventosa Team, nel corso della puntata di lunedì 15 novembre (QUI il video del servizio), si è cimentato nella misurazione del suono degli strumenti sacri: avrebbe dovuto essere al più 3 decibel oltre il rumore di fondo nell'area vicina all'abitazione, invece la differenza era di 40, cioè ben 37 decibel al di sopra del limite consentito.

LEGGI ANCHE Caro Babbo Natale vorrei... scrivi una letterina e fai del bene

E il don non l'ha presa bene...

L'inviato del tg satirico ha così cercato di contattare telefonicamente il parroco di Levate, don Stefano Bolognini che è originario di Sotto il Monte, il quale ha reagito in maniera stizzita: «Quando possiamo incontrarci? Mai», ha ribattuto, riattaccando quasi subito. Richiamato, ha detto di essere in macchina e di non poter parlare con nessuno.

Capitan Ventosa ha così deciso di attenderlo fuori dalla sua abitazione. Faccia a faccia, gli ha poi spiegato che alcuni levatesi non gradivano molto la sinfonia. «Io mi sono limitato a lasciare tutto come stabilito dal mio predecessore», ha replicato don Stefano. E alla domanda: «Ma lei non le sente di notte?», il prete ha risposto: «Io non mi sono mai accorto».

Intanto, sul gruppo Facebook "Sei di Levate se..." gli animi si sono accesi sulla questione, con molti cittadini inferociti che si sono scagliati contro coloro che hanno contattato il programma lamentandosi, anche con appellativi non certo lusinghieri. Qualcun altro, invece, ha invitato tutti alla calma e a discutere delle questioni in maniera più civile. Nel frattempo, viene confermato l'implicito adagio: mai lamentarsi delle campane.

Necrologie