Attualità
Regione

Staffetta alpina, De Corato: "Ringrazio gli alpini, sempre in prima linea"

"Agli alpini va il mio ringraziamento per quanto hanno fatto e continuano a fare rappresentando un punto di riferimento imprescindibile sul territorio"

Staffetta alpina, De Corato: "Ringrazio gli alpini, sempre in prima linea"
Attualità 19 Giugno 2022 ore 16:31

L'assessore alla Sicurezza lombardo Riccardo De Corato ha preso parte a Cassano d'Adda alla cerimonia in occasione del passaggio della Staffetta Alpina Ventimiglia-Trieste.

La Staffetta alpina arriva in provincia di Lecco

La Staffetta Alpina Ventimiglia-Trieste è un evento organizzato nell’ambito delle celebrazioni del 150° della costituzione del Corpo degli Alpini e che farà tappa in provincia di Lecco. L’appuntamento è fissato per oggi, domenica 19 giugno 2022, con l’arrivo, verso le 15:00, dei corridori dell’undicesima tappa, la “Cassano d’Adda-Varese-Como- Lecco”, a Villa Grugana di Calco, dove si tiene l’edizione 2022 del Campo Scuola Intersezionale di 1° livello promosso dalle sezioni Ana di Lecco e Milano.

L'Assessore De Corato presente alla tappa di Cassano d'Adda

“Questa mattina, su delega del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, ho preso parte a Cassano d’Adda alla cerimonia in occasione del passaggio della Staffetta Alpina Ventimiglia-Trieste, pensata per celebrare il 150° di fondazione del Corpo degli Alpini e ricordare la figura di Giuseppe Domenico Perrucchetti che nel 1872 fu l’ideatore del Corpo degli Alpini”, dichiara l'assessore alla Sicurezza lombardo Riccardo De Corato.

"Il loro impegno durante la pandemia è stato costante e prezioso"

“Agli alpini va il mio ringraziamento per quanto hanno fatto e continuano a fare rappresentando un punto di riferimento imprescindibile sul territorio. Non soltanto durante le due guerre mondiali, ma anche in questi 80 anni di pace e nell’ultimo periodo storico flagellato dalla pandemia di Covid-19. Il loro impegno sul territorio lombardo e in particolare nella bergamasca, zona che più ha sofferto a causa del Covid, è stato costante e prezioso. Ogni polemica è davvero pretestuosa di fronte a un Corpo come quello degli alpini che fa dell’impegno per la comunità e della solidarietà la sua missione”, conclude De Corato.

Tappa finale prevista per il 2 luglio

La Staffetta Alpina ha preso il via lo scorso 6 giugno e si concluderà il 2 luglio, dopo che corridori delle Truppe Alpine dell’Esercito e dell’Associazione Nazionale Alpini avranno affrontato 23 tappe, portando la fiaccola della pace, accesa durante l’Adunata nazionale di Trento del 2018. Il percorso della staffetta copre l’intero Arco alpino - dalle Alpi marittime alle Giulie - con una “deviazione” sugli Appennini abruzzesi, per un totale di 1.500 chilometri.

All’iniziativa partecipano i soldati delle due brigate alpine Taurinense e Julia, e numerosi iscritti delle Sezioni Ana dei territori toccati dal tracciato. Ovvero i luoghi delle origini del Corpo e numerose città alpine come Torino, Cuneo, Ivrea, Biella, Aosta, Lecco, Como, Brescia, L’Aquila, Trento, Belluno e Udine.

LEGGI ANCHE La Staffetta alpina per i 150 anni delle Penne Nere arriva a Calco

Seguici sui nostri canali
Necrologie