Attualità
vIA LIBERA AL PROGETTO SPERIMENTALE

Sicurezza sui treni e nelle stazioni della Lecco-Milano: ok della Regione all'accordo con la Prefettura

L'obiettivo è contrastare gli atti vandalici che ingenerano insicurezza diffusa nella popolazione.

Sicurezza sui treni e nelle stazioni della Lecco-Milano: ok della Regione all'accordo con la Prefettura
Attualità Lecco e dintorni, 27 Settembre 2021 ore 16:34

Sicurezza integrata sulla tratta ferroviaria Milano-Lecco attraverso maggiori controlli nelle stazioni e a bordo treno. È quanto prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, di concerto con l'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile. Nelle stazioni ferroviarie di Lecco (Comune capofila), Mandello, Bellano, Colico, Dorio, Brivio, Dervio, Merate, Olgiate Molgora, Calco, Airuno, Calolziocorte, Olginate, Cernusco Lombardone, Santa Maria Hoè e La Valletta Brianza, e sui treni della tratta, saranno effettuati specifici servizi di controllo. L'obiettivo è contrastare gli atti vandalici che ingenerano insicurezza diffusa nella popolazione.

LEGGI ANCHE Violenza nelle stazioni ferroviarie: Polizie locali a fianco di Carabinieri, Questura e Polfer per proteggere i viaggiatori

Sicurezza sui treni e nelle stazioni della Lecco-Milano: ok della Regione all'accordo con la Prefettura

Regione Lombardia ha stanziato 40.000 euro per il 2021. I controlli saranno effettuati anche dalle Polizie locali con turni straordinari soprattutto nelle ore serali. Servizi che si aggiungono a quelli dell'Arma dei Carabinieri, della Polizia Ferroviaria e del personale di Trenord. L'iniziativa, coordinata dalla Prefettura di Lecco, sarà attuata in via sperimentale fino al prossimo 30 novembre.

"È una tratta particolarmente pericolosa. Già dal 2018 - evidenzia l'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato- avevo segnalato le criticità. L'accordo sottoscritto nei giorni scorsi in Prefettura a Lecco e la delibera approvata oggi sono particolarmente importanti. Se efficace potremo estendere i servizi di sicurezza integrata su tutta la rete ferroviaria lombarda".

"L'accordo va nella direzione giusta - spiega l'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile  Claudia Maria Terzi- e potrà risultare un modello da replicare in altre Province. L'iniziativa si aggiunge a quanto Trenord sta già facendo in alcune stazioni lombarde, come quella di Lecco, dove da luglio sono attive squadre di assistenza e controlleria a terra".

- Il coordinatore regionale del Tavolo territoriale della provincia di Lecco e sottosegretario alla Presidenza dei Grandi eventi sportivi Antonio Rossi, sottolinea come "quest'iniziativa si inserisca in un insieme di provvedimenti destinati al territorio Lariano e finanziati dalla Regione". "Con la Prefettura e Trenord - continua - contribuiremo ad aumentare la sicurezza nelle principali stazioni ferroviarie Lecchesi, garantendo più tranquillità a migliaia di pendolari, studenti e turisti".

Necrologie