Menu
Cerca

Sensori di parcheggio e Parktronic

Sensori di parcheggio e Parktronic
Attualità 04 Febbraio 2020 ore 08:00

A cosa servono i sensori di parcheggio?

I sensori di parcheggio sono ormai presenti su moltissimo modelli di auto e servono soprattutto a non avere problemi in fase di parcheggio.
Si tratta di sensori installati nel paraurti di un veicolo, posteriore e a volte anche anteriore. I sensori emettono ultrasuoni e inviano i segnali di ritorno a una centralina.

Come si parcheggia con i sensori di parcheggio?

In caso di ostacoli in prossimità, il conducente viene avvertito con segnali prevalentemente acustici, che aumentano di frequenza con l’avvicinarsi dell’ostacolo. In genere, i modelli di base sono sensori di parcheggio posteriori, ma anche quelli anteriori sono sempre più diffusi e in alcune auto ormai ci sono sensori a 360 gradi.

Dove è presente un display, il sensore può essere collegato all’immagine dell’auto (spesso presa dall’alto) e dei segnali luminosi (spie colorate) indicano anche dove si trova l’ostacolo a cui l’auto si sta avvicinando.

Foto tratta dal negozio www.auto-doc.it

Sensori di serie, optional o montati post-vendita?

Ormai sempre più modelli di auto offrono i sensori di parcheggio nella dotazione di serie (almeno i sensori posteriori) mentre i sensori a tutto veicolo possono essere optional; anche la telecamera posteriore è un notevole aiuto per il parcheggio: la zona dietro al veicolo viene ripresa e riprodotta sullo schermo di bordo.

Molti automobilisti preferiscono installare personalmente i sensori su veicoli vecchi che non ne sono muniti, oppure migliorare un impianto già esistente con un apposito kit sensori di parcheggio. Si tratta di sensori da installare sul veicolo e da collegare all’impianto elettrico, sono kit molto economici per cui serve una certa abilità (bisogna installare i sensori, che sono delicati, e collegare alla batteria).

Parcheggio assistito, sensori e guida assistita: come si installa Parktronic e che cos’è?

Si tratta di un sistema avanzato con sensori a tutto tondo, supportati da indicazioni visive. È molto utile soprattutto nel caso di parcheggi stretti, in quanto è molto preciso e consente di avvicinarsi agli altri veicoli con la massima certezza di non urtarli.

Naturalmente, installare Parktronic, un sistema brevettato Mercedes, è molto più oneroso e impegnativo di alcuni semplici sensori di parcheggio posteriori. Se per un kit sensori il costo può essere inferiore ai 40€, per un sistema Parktronic completo si viaggia sui 60€ solo per i sensori, più l’installazione (paraurti anteriore e posteriore).

Necrologie