Attualità
Coronavirus

Prorogati i congedi parentali Covid

Tutte le informazioni

Prorogati i congedi parentali Covid
Attualità Meratese, 12 Gennaio 2022 ore 11:17

"Sono stati prorogati  fino al 31 marzo 2022 i congedi parentali Sars Cov-2 (nome scientifico del Covid 19) con indennità del 50% della retribuzione a favore dei lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di 14 anni in quarantena da contatto o con attività didattica in presenza sospesa e, senza limiti di età e indipendentemente dalla convivenza, per la cura di figli con disabilità in situazione di gravità accertata". A renderlo noto è la Cisl Monza Brianza Lecco.

LEGGI ANCHE Bimbi vaccinati costretti alla quarantena, la rabbia delle famiglie lecchesi

Prorogati i congedi parentali Covid

"Con il riacuirsi della situazione emergenziale i congedi parentali diventano uno strumento essenziale per tutti quei lavoratori che non possono usufruire dello smart working e che si trovano a dover gestire la positività del figlio o la didattica a distanza per la sospensione dell’attività scolastica" spiegano dalla Cisl.

Il periodo coperto dal congedo è quello corrispondente, in tutto o in parte, alla durata dell’infezione da SARS CoV-2 o alla durata della quarantena da contatto del figlio, ovunque avvenuto, nonché alla durata del periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza o di chiusura dei centri diurni assistenziali.

Per i lavoratori con figli da 14 a 16 anni è prevista l’astensione dal lavoro non retribuita e senza contribuzione figurativa ma con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro.

L’Inps ha chiarito inoltre che con un successivo messaggio, saranno comunicate le modalità per la presentazione delle domande di “Congedo parentale Sars Cov-2” per genitori lavoratrici e lavoratori autonomi iscritti all’Inps e per quelli iscritti alla Gestione separata.

Informazioni

Fac-simile della domanda con elenco dei documenti necessari per effettuare la pratica

 

Necrologie