Attualità
Tenerezza

Miracolo di Natale lungo l'Adda, coppia di germani adotta raro esemplare di cucciolo di oca nera

Abbandonato dai suoi genitori, migrati in Inghilterra, l'anatroccolo è diventato stanziale e ora vive sul fiume

Attualità Brianza, 16 Dicembre 2021 ore 12:46

Miracolo di Natale lungo l'Adda, coppia di germani adotta un raro esemplare di cucciolo di oca nera del Canada, rimasto orfano dopo che i genitori lo avevano abbandonato sul fiume per migrare in altri lidi. Ora è stanziale e si trova a Cassano d'Adda.

Miracolo di Natale lungo l'Adda, coppia di germani adotta esemplare di cucciolo di oca nera

Commovente storia di Natale lungo le sponde del fiume. Una coppia di germani (anatre riconoscibili dalla loro livrea,  perché i maschi hanno il capo di colore verde, mentre le femmine sono marroni)  ha adottato un cucciolo di oca nera del Canada, che ora si trova circondato da una nidiata di fratellini. Si tratta, come riportano i colleghi di primalamartesana.it di un evento più unico che raro, visto che questi esemplari difficilmente nidificano in questo territorio.

E' stato curato dal Nucleo ittico e venatorio di Città metropolitana

Recentemente, però, la bella storia stava per avere una brutta fine. Il cucciolo si era infatti ammalato; ha preso una brutta infezione agli occhi che ha rischiato di ucciderlo. L'allarme è stato lanciato dai membri del canoa & kayak club di Cassano d'Adda, che da tempo seguono le "gesta" del cucciolo e della sua famiglia adottiva lungo il fiume. L'animale è stato quindi affidato alle cure dei volontari del Wwf dell'Oasi di Vanzago, specializzati nell'assistenza agli animali selvatici. E lunedì 13 dicembre il pennuto ha quindi potuto tornare a casa grazie all'intervento dei volontari del Nucleo ittico e venatorio di Città metropolitana di Milano.  Per fortuna il breve momento di distacco non ha cancellato il legame con la famiglia adottiva e il cucciolo di oca nera ha quindi potuto tornare tra le "ali" di mamma e papà e tra quelle dei suoi fratellini.

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie